Neuromed

L’innovazione in neurochirurgia attraverso gli occhi dei giovani: a Pozzilli l’appuntamento dedicato alla memoria del professor Giampaolo Cantore

Giunti alla loro quarta edizione, gli incontri del professor Cantore rappresentano un evento incentrato sull’innovazione in Neurochirurgia. Un momento per fare il punto sui più recenti avanzamenti in questo campo, con una caratteristica fondamentale: le relazioni scientifiche sono tenute esclusivamente da giovani professionisti. Giovani all’inizio della carriera in una disciplina che cambia continuamente e con grande velocità.

Il “Forum dei Giovani Neurochirurghi” si svolgerà nell’Istituto Neuromed nei giorni 6 e 7 aprile, nella sala conferenze del Parco Tecnologico dell’Istituto di Pozzilli, a partire dalle 13.00 il primo giorno e dalle ore 9.30 in secondo giorno di lavori.

La rilevanza di tale incontro nel panorama nazionale verrà come di consueto sottolineata dalla partecipazione dei componenti del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Neurochirurgia. Due giornate dedicate non solo alle innovazioni scientifiche e tecniche, ma anche alla figura dello scomparso professor Giampaolo Cantore, al quale il Dipartimento di Neurochirurgia Neuromed è intitolato. Costantemente attento alla formazione dei giovani neurochirurghi, Cantore ha lasciato una eredità scientifica, professionale e umana che ha guidato una intera generazione di allievi.

Organizzato dalla Fondazione Neuromed, dal Dipartimento di Neuroscienze “Giampaolo Cantore” dell’Istituto Neuromed e dalla Società Italiana di Neurochirurgia, l’evento sarà diviso in due sessioni, rispettivamente dedicate alla chirurgia del cranio e a quella spinale. Entrambe le giornate verranno aperte da contributi scientifici rivolti alla memoria del celebre neurochirurgo italiano Beniamino Guidetti, in occasione del centenario della sua nascita.

Venerdì si parlerà i tumori della base del cranio, il cui trattamento è complesso. Le varie relazioni riguardano i diversi tipi di trattamento chirurgico, sia in microchirurgia che in endoscopia, ed altre possibilità di terapia, come la radiochirurgia. Sabato si parlerà di chirurgia spinale, con relazioni sul trattamento di patologie frequenti come la mielopatia cervicale, la stenosi del canale lombare e l’instabilità lombare.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close