Sport

Calcio a 5 serie B, la Chaminade Campobasso cade a Canosa. Scarnata: “Penalizzati dalla direzione di gara”

Il diggì rossoblù: "Resta l’amaro in bocca per la buona partita disputata e per aver mancato un risultato positivo"

FUTSAL CANOSA – CHAMINADE CAMPOBASSO 7-5 (primo tempo 2-2)

FUTSAL CANOSA: Bruno, Masotina, Patruno, Mazzone, Falco, Colasuono, Dellatte, Subrizio, Cano Llado, Sciannamea, Lopopolo, Elia. All. Trallo.

CHAMINADE CAMPOBASSO: Al Assuad, Ruscica, Pablo, Presutti, Caruso, F. Pizzuto, G. Iacovino, La Bella, Cancio, Petrella, Oriente, S. Iacovino. All. Paolo Pizzuto.

ARBITRI: Crocifoglio (Napoli) e Caccavale (Ercolano).

CRONOMETRISTA: Di Ruvo (Barletta).

RETI: 1’25”, 10’29”, 28’34” e 34’27” La Bella (C), 7’17” Bruno (FC), 7’34” Mazzone (FC), 26’13” Subrizio (FC), 30’25”, 31’40” e 36’20” Elia (FC), 38’17” Caruso (C), 38”57 Cano Llado (FC).

NOTE: ammoniti Bruno (FC); Ruscica, Pablo, Cancio e Iacovino G. (C). Tiri liberi: Futsal Canosa 0/0; Chaminade 0/0.

Una buona partita, una sconfitta e tante recriminazioni. La Chaminade Campobasso perde a Canosa l’importante sfida, che riapre i giochi per i playoff.

I rossoblù di coach Pizzuto lasciano l’intera posta in palio al Futsal Canosa al termine di quaranta minuti molto equilibrati. Primo tempo terminato 2-2, nella ripresa i pugliesi hanno la meglio per 7-5.

Mattatore del match, La Bella, autore di un poker. Sull’altro fronte, Elia trascina i pugliesi con una tripletta.

Gara giocata a viso aperto tra le due compagini, che danno vita a un match appassionante e degno della categoria.

A fine partita, tante recriminazioni per la Chaminade Campobasso, che protesta per una direzione di gara inadeguata.

“A dirigere l’incontro – le parole del diggì Domenico Scarnatalo stesso arbitro, che non vide il nostro gol contro il Giovinazzo e rispetto al quale (Crocifiglio di Napoli, ndr) mostrammo le nostre perplessità. Abbiamo assistito a una direzione di gara unilaterale e, alla fine della partita, sono stati ben sei gli ammoniti per la nostra squadra. Resta l’amaro in bocca per la buona partita disputata e per aver mancato un risultato positivo. A volte, però, non riusciamo a comprendere come vengono effettuate le designazioni arbitrali”.

La Chaminade Campobasso torna subito in campo: mercoledì 7 marzo 2018, alle ore 19, il match degli ottavi di finale della Coppa della Divisione contro il Kaos Reggio Emilia, squadra della serie A di futsal. Si tratterà di un momento importante per tutto il movimento del calcio a 5 regionale.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close