Sport

Il Campobasso passa al fondo svizzero Halley Holding. All’ex presidente Circelli resta il 30% delle quote societarie

Passaggio di consegne per la presidenza del Campobasso. Nicola Circelli passa il testimone al fondo svizzero Halley Holding (fondo di private equity di diritto svizzero), che, lo scorso 10 giugno davanti a un notaio di Milano, ha acquistato il 69,23% del pacchetto azionario. L’acquisizione è avvenuta tramite la struttura operativa in Italia: la ‘Cb partecipazioni sportive’.

Col nuovo assetto, la società rossoblù è così ripartita: Halley Holding 69,23% (Cb partecipazioni sportive 55% e Raffaele Mario De Francesco 14,23%), Nicola Circelli 30%, Associazione ‘Noi siamo il Campobasso’ 0,77%.

Secondo quanto afferma la Halley Holding, “questa operazione chiude un percorso iniziato nel luglio 2018 per garantire un progetto finalizzato a dare nuova sostenibilità finanziaria e di conseguenza basi più solide alla storica realtà molisana”.

Nel primo anno, l’investimento della Halley Holding per il calcio rossoblù è stato di un milione di euro, serviti nella gran parte per chiudere i debiti pregressi. Da questo momento, per la nuova proprietà inizia l’opera di effettivo rilancio del Campobasso.

“Abbiamo a cuore il futuro del calcio a Campobasso e il nostro obiettivo sarà perciò riportare la squadra sui palcoscenici che merita – ha affermato Mario Gesuè, legale rappresentante del fondo Halleyci immaginiamo un percorso di medio lungo periodo e la nostra stella polare sarà la buona gestione economica e finanziaria su cui poggia il successo di ogni impresa, anche sportiva”.

A breve, la nuova proprietà comunicherà anche le nuove cariche sociali e dirigenziali per la stagione 2019/2020.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close