Sport

Campionati europei di atletica leggera: alle 9 di domenica 17 agosto il Molise tiferà Andrea Lalli, impegnato nella maratona

Andrea Lalli con il suo allenatore Luciano Di Pardo dopo la ricognizione del percorso a Zurigo
Andrea Lalli con il suo allenatore Luciano Di Pardo dopo la ricognizione del percorso a Zurigo

L’attesa è quasi terminata: l’Italia dell’atletica leggera è pronta per prendersi lo scettro continentale della maratona ai campionati europei, in corso di svolgimento a Zurigo.

Gli azzurri partono con i favori del pronostico, almeno per la conquista di un posto sul podio, provando a rinverdire i fasti di qualche anno fa, quando l’attuale Direttore Tecnico del settore giovanile della Federazione Italiana di Atletica Leggera, Stefano Baldini, riuscì a conquistare sui 42,195 chilometri un oro olimpico, due bronzi mondiali e due ori europei.

Il sestetto azzurro a Zurigo vedrà domani mattina, domenica 17 agosto, allo start il molisano Andrea Lalli, Daniele Meucci, Michele Palamini, Liberato Pellecchia, Ruggero Pertile e Domenico Ricatti. Pertile ha grandi ambizioni, mentre Lalli e Meucci, al loro primo grande appuntamento sulla distanza, dovranno chiarire se il loro futuro, anche in vista delle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016, sarà nella maratona.

Il molisano Andrea Lalli, portacolori delle Fiamme Gialle, è reduce dal titolo italiano sui 10mila metri, conquistato a Isernia e ha debuttato nella maratona lo scorso mese di ottobre, a Venezia (Venice Marathon), classificandosi al terzo posto. La gara in terra veneta resta anche l’unica maratona corsa da Lalli nella sua carriera ricca di allori.

Lalli si è allenamento durante il mese di luglio a Saint Moritz, mentre dopo la gara tricolore a Isernia si è spostato a Roccaraso, prima di raggiungere Zurigo, dove ieri ha svolto la ricognizione del percorso.

Il Molise tiferà domani per il suo campione e saranno in tanti a sintonizzarsi sulle frequenze di RaiSport 1 per vedere all’opera Andrea Lalli, che tutti sperano possa rientrare a Campochiaro con una medaglia al collo.

 

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close