Sport

Serie D, la Maceratese non dà scampo al Campobasso: la capolista rifila un sonoro tris. Delusi i 400 tifosi molisani al seguito. Perdono anche Termoli e Agnone

L'ingresso in campo di Maceratese-Campobasso
L’ingresso in campo di Maceratese-Campobasso

MACERATESE – CAMPOBASSO 3-0

Maceratese: Fatone, Cordova, D’Alessio (82′ Lattanzi), Croce (81′ Belkaid), Garaffoni, Marini, De Grazia, Romano, Bartolini (63′ Perfetti), Ferri Marini, Kouku. A disp. Giannini, Cervigni, Lari, Capparuccia, Tortelli, Grassi. All. Giuseppe Maggi.

Campobasso: Conti, Di Gioacchino, Bernardi, Marinucci Palermo, Scudieri (46′ Fusaro), Minadeo, Dragone (55′ Iovannisci), Fazio, Miani, Todino (73′ Vitelli), Di Gennaro. A disp. Maggi, Nicolai, Mauriello, Pani, Pignataro, Lazzarini. All. Francesco Farina (squalificato, in panchina Antonello Corradino).

Reti: 40′ Bartolini, 69′ Kouko, 71′ Ferri Marini.

Ammoniti: Bartolini, Di Gioacchino.

Arbitro: Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta (assistenti: Dario Gregorio e Giovanni Mittica, entrambi della sezione di Bari)

Dallo stadio ‘Helvia Recina’: l’inviato ALESSANDRO DI PAOLO, in postazione insieme con il collega di Telemolise, Gianni Bruno, in diretta al canale 11 del digitale terrestre 

Il Campobasso, ancora imbattuto così come la capolista Maceratese, fa visita alla prima della classe con l’intento di lanciare un chiaro segnale a tutte le altre contendenti per il salto in Lega Pro. I lupi stanno rispettando le aspettative della vigilia: disputare un campionato in zona playoff. Dopo nove partite, però, i lupi ancora non perdono e, dunque, sognare è lecito. Al seguito dei rossoblù circa 400 supporter, che faranno sentire il proprio calore. L’obiettivo è vincere per lanciare la corsa alla serie C, anche considerando che tra venti giorni apre il mercato di riparazione.

ore 14,30: inizio della partita

Un'azione di gioco: Marinucci Palermo tra Romano e Kouko (foto www.cronachemaceratesi.it)
Un’azione di gioco: Marinucci Palermo tra Romano e Kouko (foto www.cronachemaceratesi.it)

1′: subito avanti la Maceratese. Ci prova l’ex Asti Bartolini, Conti si rifugia in calcio d’angolo.

3′: traversone di Ferri Marini, incorna Kouku, il pallone si spegne sul fondo.

5′: calcio d’angolo in favore della Maceratese. Battuta corta, sul primo palo Ferri Marini manda di poco a lato.

6′: la Maceratese è partita a mille. Ancora Bartolini alla conclusione dai venti metri, brivido per Conti. La sfera di gioco si spegne di pochissimo a lato della porta molisana.

11′: punizione dai venticinque metri di Croce, il pallone sorvola di poco la trasversale.

15′: forcing della Maceratese, il Campobasso non riesce a uscire dalla propria metà campo.

26′: tiro-cross dalla corsia mancina di De Grazia, la palla si stampa sulla traversa, arriva l’incornata di Bartolini, sulla quale l’estremo difensore Conti si supera.

39′: il Campobasso si vede per la prima volta solo dopo 39 minuti con un cross di Todino, la testa di Miani, palla di poco a lato.

40′: la Maceratese passa in vantaggio, meritatamente per quanto visto nel primo tempo. Traversone di Croce per Bartolini, che di testa supera il portierino campobassano, Conti. Maceratese-Campobasso 1-0. Bartolini corre dai tifosi biancorossi, sfilandosi la maglia e ricevendo il cartellino giallo.

Tre i minuti di recupero.

48′: termina il primo tempo. La Maceratese ha chiuso in vantaggio per 1-0. Bartolini sta decidendo l’incontro.

Il commento dell’inviato Alessandro Di Paolo: “Campobasso non pervenuto. La Maceratese, ben messa in campo, ha dominato in lungo e in largo in tutti i reparti. Generoso il risultato dal punto di vista dei lupi: la capolista avrebbe potuto dilagare. I rossoblù sono apparsi molli sulle gambe, costretti ad arretrare il proprio baricentro dall’aggressività della Maceratese, che ha mostrato una condizione fisica invidiabile”.

15,31: inizia il secondo tempo di Maceratese-Campobasso. Si parte dall’1-0 della prima frazione di gioco.

46′: staffetta, tra le fila del Campobasso, tra i due acciaccati del gruppo: Scudieri lascia il posto a Fusaro, che rientra un mese dopo l’infortunio alla spalla patito a Recanati, durante la gara sospesa per il malore di Monti.

50′: il Campobasso prova una timida reazione con lanci lunghi per la testa di Di Gennaro, che ha il compito di fare da sponda per i propri compagni di squadra. Il primo brivido, però, lo corrono proprio i lupi: un super Conti sulla sventola di Ferri Marini dai venti metri evita il raddoppio marchigiano.

53′: ammonito Di Gioacchino.

55′: seconda sostituzione tra le fila del Campobasso. Esce Dragone, entra Iovannisci.

62′: il Campobasso è solo Conti, che salva ancora la porta dei rossoblù sulla conclusione di Croce.

63′: primo cambio anche per la Maceratese. Esce il match-winner (almeno fino a questo momento), Bartolini, e al suo posto entra Perfetti.

69′: raddoppio della Maceratese. Kouko riceve il pallone in area di rigore, duella con Minadeo. Il capitano del Campobasso è superato dal calciatore della Costa d’Avorio, il diagonale sul quale Conti, questa volta, non può far nulla. Maceratese-Campobasso 2-0.

70′: prova a riscattarsi Minadeo nell’area di rigore locale. Servito da Bernardi, però, spara alto.

71′: tris della Maceratese, Campobasso in giornata no. grande azione della Maceratese. Passaggio filtrante per De Grazia, che rientra sul sinistro, supera ancora Minadeo e prova la conclusione. Conti respinge, ma sulla ribattuta Ferri Marini anticipa tutti e cala il tris. Maceratese-Campobasso 3-0.

73′: terzo cambio per il Campobasso. Spazio a Vitelli al posto di Todino.

77′: ancora Conti miracoloso. Il portiere ex Siena si oppone su Ferri Marini, che sottomisura ha mancato il colpo del poker.

81′: seconda sostituzione per la Maceratese. Esce Croce, entra Belkaid.

82′: la Maceratese già pensa al prossimo turno e il trainer Maggi effettua anche il terzo cambio. Richiamato in panchina D’Alessio, entra Lattanzi.

85′: si vede il Campobasso con Di Gennaro, la cui conclusione fa la barba al palo.

89′: la Maceratese non è sazia, complice anche il Campobasso più brutto della stagione. Ferri Marini ci prova con un tiro a giro, il pallone sfiora il palo della porta molisana.

90′: ammonito anche Marinucci Palermo.

Quattro i minuti di recupero.

93′: si vede anche Belkaid, che va alla conclusione senza inquadrare lo specchio della porta.

94′: il direttore di gara, Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta, decreta la fine dell’incontro. La Maceratese dà una lezione al Campobasso: netto 3-0. Segnano l’ex Termoli Bartolini, Kouko e Ferri Marini.

Il commento dell’inviato Alessandro Di Paolo: Tanta Maceratese, poco o, meglio nulla, il Campobasso. Lupi mai in partita, i marchigiani dominano dal primo all’ultimo minuto sia tatticamente che fisicamente. Giusto il risultato che ridimensiona il Campobasso, lanciando gli uomini di Maggi, che superano un esame importante. La Maceratese resta l’unica squadra imbattuta del girone F di serie D. Sul fronte del Campobasso, da rivedere modulo e difesa, che oggi hanno subito il pressing e la velocità dei biancorossi. Male il centrocampo, che non ha supportato al meglio la difesa. In mediana poca proposizione di gioco. Uniche note positive: lo splendido pubblico arrivato da Campobasso e il portiere Conti, il quale ha salvato i molisani da una goleada”.

I risultati della 10^ giornata del girone F di serie D

Fano-Civitanovese 1-2

Castelfidardo-San Nicolò Teramo 1-2

Celano-Termoli 3-1

Chieti-Vis Pesaro 2-2

Giulianova-Jesina 3-2

Maceratese-Campobasso 3-0

Olympia Agnonese-Amiternina 0-2

Recanatese-Matelica 0-0

Sambenedettese-Fermana 4-0

LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRONE F DI SERIE D ALLA 10^ GIORNATA

[phpleague id=2 type=tables]

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close