CB e dintorni

‘Baranello Borgo Museo’ il progetto che apre le porte del Museo Barone e regala attività culturali per tutto il mese di dicembre

10250260_697692750328553_2595865226376125133_n

MARIA CRISTINA GIOVANNITTI

L’amministrazione comunale di Baranello ha ideato un progetto per valorizzare adeguatamente il piccolo gioiello di casa, il museo civico ‘G.Barone’ che fino a poco tempo fa è stato gestito gratuitamente dai volontari della Pro Loco. In realtà, per la bellezza ed il prestigio delle opere presenti nel piccolo scrigno di Baranello, non basta una presenza saltuaria, c’è bisogno di aprire le porte ai tanti visitatori costantemente, motivo per cui nasce il progetto “Baranello Borgo Museo”.

All’idea del Comune, si lega il supporto tecnico dell’associazione ‘in rosa’ Mu.SeMusei Spazi in Rete – di Nella Rescigno, Giovanna Raspa e Silvia Santorelli, ed il finanziamento regionale di 5 mila euro è vinto. Così per tutto il mese di dicembre 2014 il tabellone di eventi culturali del paese è ricco e variegato: ha come suo fulcro il museo di Baranello, che resterà aperto tutti i fine settimana, ma non dimentica il gruppo folk ‘Le Bangale’, la Tintilla del territorio baranellese, archeo-aperitivi che conciliano cultura e cibo e tanto altro.

Ce ne parla Nella Rescigno, presidente Mu.Se.

Qual è l’obiettivo principale del progetto ‘Baranello Borgo Museo’? “Lo scopo è quello di mettere al centro di tutto il museo civico, valorizzarlo come ‘forza principale’, senza dimenticare però il bellissimo borgo e tutte le altre risorse che ci sono su questo territorio. Secondo questi obiettivi nasce un dicembre 2014 ricco di eventi che vedrà il museo civico sempre aperto e disponibile per visite guidate”.

Perché, in quanto Mu.Se., avete pensato proprio al comune di Baranello?Già tempo pensavamo al museo civico ‘G.Barone’ perché è uno scrigno d’arte. Colta l’occasione del bando regionale “Eventi nei borghi – Marketing Molise” è nata quest’idea di Baranello Borgo Museo”.

Che speranze avete per il futuro? “Per il presente la nostra volontà è quella di garantire al turista, ‘regionale ed extraregionale’, l’apertura del museo sempre ed a orari fissi. Per il futuro questo è un progetto per la gestione sperimentale del Museo che partirà da gennaio 2015 e durerà un anno. Ovviamente la nostra speranza è quella di poter garantire questo tipo di attività non solo per un anno. ‘Baranello Borgo Museo’ è una grande opportunità per tutti: incentiveremo il turismo in paese ma coinvolgeremo in attività i suoi cittadini attivamente: ad esempio abbiamo bisogno di un logo che identifichi il museo ed abbiamo pensato che saranno proprio i baranellesi a sceglierlo. Inoltre abbiamo creato una pagina facebook  https://www.facebook.com/pages/Museo-Civico-Baranello/697359330361895?fref=ts che ci permette di essere in continuo contatto con i cittadini che vorranno darci dei suggerimenti o degli aiuti”.

Un commento a caldo arriva anche dal primo cittadino Marco Maio: “Ci tengo particolarmente a promuovere questa iniziativa, ideata dall’Amministrazione, non solo come i classici eventi natalizi proposti nel mese di dicembre, ma come progetto innovativo, rivolto al futuro. A nostro avviso sarà anche un’ottima opportunità in vista dell’Expò 2015”.

Ad inaugurare un periodo propizio per il marketing e il territorio di Baranello, durante la conferenza stampa di sabato 29 novembre, anche il Presidente del Consiglio Vincenzo Niro, il consigliere regionale Carmelo Parpiglia e il direttore della Biblioteca Comunale Claudio Niro.

Il taglio del nastro ci sarà sabato 6 dicembre con “Il Presepe tra Arte e Fede” alle ore 18.30 presso la Biblioteca e con il Museo che sarà aperto su prenotazione per visite guidate tra Borgo e Museo e disponibile negli orari fissi che vanno dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 19.

 

Info e contatti al numero 3891018993 o all’indirizzo di posta museo.baranello@gmail.com .

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close