CB e dintorniCittàComuneCultura

‘La città dei Misteri tra borghi e tradizioni’, una partenza col botto. Corso Vittorio Emanuele colmo di cittadini per l’evento turistico-culturale che ha aperto il Corpus Domini

L'inaugurazione dell'evento 'La città dei Misteri tra borghi e tradizioni'
L’inaugurazione dell’evento ‘La città dei Misteri tra borghi e tradizioni’

Piazza della Vittoria gremita e una inaugurazione di successo: è partita nel migliore dei modi la manifestazione “La città dei Misteri tra borghi e tradizioni”, organizzata dall’assessorato alle Attività Produttive del Comune di Campobasso, dalla Provincia di Campobasso e dall’assessorato alla Cultura della Regione Molise.

A fare gli onori di casa il sindaco del capoluogo molisano, Antonio Battista, l’assessore alle Attività Produttive, Salvatore Colagiovanni, il consigliere regionale delegato alla Cultura, Nico Ioffredi, e il presidente della Provincia, Rosario De Matteis.

Sul palco i sindaci dei ventiquattro Comuni della provincia di Campobasso, che hanno aderito all’iniziativa: Baranello, Busso, Campochiaro, Campodipietra, Campomarino, Cercemaggiore, Civitacampomarano, Colle d’Anchise, Ferrazzano, Fossalto, Guardiaregia, Lucito, Montagano, Montefalcone nel Sannio, Oratino, Petrella Tifernina, Riccia, Ripabottoni, Ripalimosani, San Giovanni in Galdo, Santa Croce di Magliano, Tufara e Vinchiaturo.

Il sindaco Battista e il consigliere regionale Ioffredi hanno onorato i presenti con una pubblicazione di pregio in possesso dell’ente e il Comune di Campobasso anche con una confezione di cioccolatini di Di Maria, personalizzati in occasione dei Misteri, consegnati da due bambini della Mantigliana.

A margine della presentazione si sono esibiti la Polifonica Monforte e gli Zig Zaghini.

A presentare la serata il giornalista Giuseppe Formato.

Piazza della Vittoria e Corso Vittorio Emanuele II
Piazza della Vittoria e Corso Vittorio Emanuele II

Il sindaco Battista, prima dei saluti, ha voluto ricordare con un lungo applauso partito dalla piazza gremita, l’agente di Polizia Municipale Salvatore De Vivo, scomparso qualche ora prima. Il primo cittadino, entusiasta dell’iniziativa “una vetrina di promozione turistico-culturale per l’intero territorio regionale”, ha anticipato che il Comune di Campobasso rileverà dalla Provincia la gestione del Circolo Sannitico, dove sarà ubicato lo sportello turistico dell’ente comunale.

“Un saluto a tutti i sindaci – ha affermato Battista – che avranno modo di esporre le proprie ricchezze durante il fine settimana più importante per la città di Campobasso, durante il quale saranno in migliaia a prendere d’assalto l’intero capoluogo molisano”.

Ioffredi ha salutato la piazza con un grido d’affetto per Campobasso, sottolineando l’importanza di eventi che facciano da raccordo tra il capoluogo molisano con gli altri centri e finalizzati alla promozione del territorio.

De Matteis, che ventiquattro ore prima ha terminato il suo mandato, restando in regime di prorogatio fino alle elezioni di ottobre, ha evidenziato quanto fatto dalla Provincia di Campobasso durante l’ultimo lustro, complimentandosi per questa iniziativa che ha portato nel capoluogo molisano le ricchezze del territorio provinciale.

PROGRAMMA

Corso Vittorio Emanuele

Tour virtuale tra i borghi più belli del Molise nelle casette adiacenti al Distretto Militare

Piazza Municipio – Corso Vittorio Emanuele

Mostra mercato dell’artigianato e dei prodotti tipici molisani

Villa Musenga

La città dei bambini

Piazza della Vittoria

Immagini, ritmi e canti della tradizione molisana

Bistrot in Piazza: il Molise esiste!

Via Verdone

Mercatino del collezionismo “Fierrvecch” a cura dell’Associazione “Amici del collezionismo – Città di Campobasso”.

Le fotografie

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker