Città

Villa dei Cannoni, ambientalisti sul piede di guerra: sotto accusa i lavori di riqualificazione

DSCF2313 (FILEminimizer)FABIANA ABBAZIA

Ancora fari puntati a Campobasso su Villa dei Cannoni da parte degli ambientalisti. Dopo l’allarme lanciato la scorsa settimana da Fare Verde per lo stato di salute della sequoia, a intervenire è ora il WWF Molise. In modo particolare i volontari dell’associazione si dicono preoccupati per i lavori dell’area ludica che dal mese di agosto stanno interessando la Villa. La riqualificazione potrebbe infatti essere, secondo gli ecologisti, “eccessivamente invasiva rischiando così di danneggiare le essenze arboree presenti”.

I lavori in questione che, la ditta esecutrice sta effettuando per conto del Comune, sono quelli finanziati a febbraio dalla passata amministrazione Di Bartolomeo con un importo di spesa di oltre 75 mila euro. Opere queste messe in atto in modo particolare per la realizzazione di un tappeto drenante che impedisca la formazione di pozzanghere, per la sistemazione e la sostituzione dei giochi per i bambini, nonché per la messa in posa di erba sintetica per ovviare ai problemi legati all’attuale fondo.

Tuttavia, il WWF fa sapere come l’allargamento dell’area dedicata alla attrezzature ludiche stia in realtà “sottraendo zone di prato alla fruibilità dei cittadini”. Secondo gli ambientalisti i lavori, pensati in questo modo, infatti non sarebbero altro che “il frutto di una goffa volontà di ispirarsi al Parco San Giovanni la cui estensione, come è noto, è dieci volte superiore”.

“Il taglio del terreno effettuato nelle vicinanze degli alberi di alto fusto – continuano poi a mettere in guardia gli ecologisti – rischia di indebolire la tenuta degli stessi”. Proprio come accadde, ricordano ancora “al maestoso cedro che si trovava nell’area verde dinanzi al ‘grattacielo’ con conseguenze letali”.

Dunque a Palazzo San Giorgio dopo l’appello di Fare Verde arriva anche quello dei volontari WWF che hanno invitato “l’amministrazione comunale a vigilare sull’intervento, per evitare danni alle specie arboree di Villa dei Cannoni”, oggetto tra l’altro del bel progetto degli allievi dell’Itas ‘Sandro Pertini denominatoIl Giardino Parlante.

 

 

 

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close