Comune

Palazzo San Giorgio, il consigliere pentastellato Sallustio si dimette: “Sopraggiunti motivi personali”

Nella mattinata di oggi, 12 agosto 2019, il consigliere del MoVimento 5 Stelle, Lorenzo Sallustio, ha fatto pervenire all’ufficio protocollo di Palazzo San Giorgio, al sindaco di Campobasso e al presidente del Consiglio comunale Tonino Guglielmi, le proprie dimissioni dalla carica di consigliere comunale.

Le dimissioni di Lorenzo non arrivano inaspettate, sapevamo bene delle sue difficoltà nel conciliare delle incombenze personali piuttosto importanti con i lavori consiliari – ha dichiarato il sindaco Roberto GravinaLorenzo era e continuerà ad essere una risorsa importante del MoVimento anche nel prossimo futuro, anche non potendo, per ragioni strettamente personali, proseguire nella sua attività di consigliere comunale. Con lui abbiamo valutato bene in questi giorni il da farsi e credo che le sue esigenze vadano rispettate e che vada dato merito a Lorenzo di non aver voluto vivacchiare, restando magari in consiglio senza poter adempiere pienamente al suo ruolo. La sua grande onestà, del resto, non la scopriamo oggi e per questo, come per la sua competenza, continuerà ad essere una pedina importante di questa avventura amministrativa”.

Nella sua lettera di dimissioni, Lorenzo Sallustio è stato, del resto, estremanente chiaro nell’illustrare le motivazioni che lo hanno spinto, dopo opportune riflessioni, a prendere questa decisione e le sue parole non lasciano spazio a interpretazioni di sorta.

“Tale difficile e sofferta decisione – ha dichiarato Sallustiosi è resa necessaria a causa del sopraggiungere di vicende di natura personale che limiterebbero ed altererebbero il pieno adempimento alle funzioni previste dal Testo unico degli enti locali. Nel più totale rispetto e senso di responsabilità verso tali principi, nonché del Consiglio comunale, della Giunta, del Sindaco e della cittadinanza tutta, dopo attente ed opportune valutazioni, sono maturate le condizioni che hanno reso non più evitabile né differibile la decisione di cui all’oggetto. Nello scusarsi con quanti hanno riposto nel sottoscritto la propria fiducia, si coglie infine l’occasione per augurare a tutti i colleghi una proficua e serena continuazione dell’attività amministrativa, fiducioso nelle capacità, coraggio, energie ed entusiasmo che essi saranno in grado di profondere per il bene della Città di Campobasso e dei suoi cittadini”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close