CittàComune

Giornata mondiale dell’autismo, Campobasso si colora di blu. Incontri ed eventi dal 2 al 9 aprile

GIORNATA MONDIALE AUTISMO
Un momento della conferenza stampa a Palazzo San Giorgio

ANDREA VERTOLO

Sarà celebrata domani, sabato 2 aprile, la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, istituita dall’Onu per informare e sensibilizzare i cittadini rispetto a disturbi legati a tale disabilità. Per tale occasione e per circa una settimana anche Campobasso si “tingerà” di blu, colore simbolo della giornata, attraverso una serie di iniziative messe in campo dal Comune in collaborazione con la Direzione Scolastica Regionale, l’Asrem, l’Ordine dei medici e con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura della Regione Molise. Gli eventi sono stati illustrati questa mattina, venerdì 1 aprile, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo San Giorgio.

“Riteniamo che c’è tanta ignoranza sull’autismo”, le parole di Alessandra Salvatore, assessore alle Politiche Sociali al Comune di Campobasso, che ha sottolineato come queste giornate di informazione siano importanti “non solo per le famiglie, che ogni giorno devono affrontare le difficoltà della disabilità, ma anche per gli operatori, gli insegnanti e i medici, affnchè possano fin da subito riconoscere nei bambini la presenza di tale disturbo”. “Non si guarisce dall’autismo – ha aggiunto la Salvatore – ma si può migliorare lo stile di vita”.

Fino al prossimo sabato 9 aprile in città saranno, così, organizzati eventi di tipo culturale e informativo. “Riteniamo che lo strumento della cultura – ha detto ancora l’esponente della Giunta – possa avere una valida efficacia per sensibilizzare e far conoscere tutte le problematiche legate a tale disturbo”.

Si comincia domani quando alle 19 al Teatro Savoia andrà in scena lo spettacolo ‘Tenerezza’. L’ingresso è gratuito.

A finanziare lo spettacolo, diretto dal regista Lauro Versari, l’assessorato alla Cultura di via Genova, rappresentato in conferenza da Giuseppe Iglieri, che ha fatto le veci del consigliere delegato alla Cultura, Nico Ioffredi, impossibilitato a essere presente. “Se L’Onu ha ritenuto indire una giornata della consapevolezza sull’autismo – ha spiegato Iglieri – vuol dire che non è sufficiente la conoscenza che si ha nella società su questa problematica. La cultura, in questo caso, può essere un valido veicolo per riuscire a riflettere su questo importante tema”.

A rivestire un ruolo di rilievo per gli eventi promossi sarà il Centro documentazione handicap di Campobasso. La coordinatrice, Miriam Gianfagna, spiegando l’importanza dell’iniziativa, ha poi tenuto a precisare come “al giorno d’oggi sia fondamentale parlare di disabilità a tutto tondo. Non dobbiamo dimenticarci del problema più grande dell’autismo, – ha sottolienato – che è rappresentato dalla gestione della disabilità in età adulta. Per l’infanzia, infatti, sono tante le attenzioni messe in campo, ma c’è un vuoto normativo che causa un abbandono totale della persona autistica dal compimento dei diciotto anni in poi. C’è ancora tanto da fare – ha concluso, infatti, la Gianfagna – ma siamo fiduciosi e lavoriamo affinché qualcosa di buono possa essere realizzato in questo senso”.

Il programma prevede una giornata dedicata ai bambini, organizzata dall’associazione “Le Onde”, attraverso dei giochi organizzati in Piazza Municipio dalle 10,00 alle 12,30 di domenica 3 aprile.

Da lunedì 4 aprile a sabato 9 aprile, invece, l’associazione “Io sono speciale” accoglierà i visitatori presso il Centro di via Benedetto Croce, destinato ai bambini autistici, nel quale si propongono trattamenti intensivi coinvolgendo nel percorso anche le famiglie, aiutate ad affrontare al meglio le situazioni critiche legate alla problematica.

Sempre nella giornata di lunedì 4 aprile la cooperativa sociale “Ricerca e Progetto” organizza un Open Day presso il centro abilitativo per l’autismo, in via Colle dell’Orso, 67. Sempre nella stessa giornata il Centro Socio Educativo “G. Palmieri” di contrada Selva Piana, ospiterà i visitatori per informazioni legate al tema della disabilità mentale.

Martedì 5 aprile, invece, sempre la cooperativa sociale “Ricerca e progetto” organizza, presso il centro di ippoterapia in contrada Mulino Corona a Baranello, l’evento “Tutti a cavallo” che si terrà dalle 15,00 alle 17,30. Sempre martedì dalle 16,00 alle 19,00 il Centro Documentazione Handicap di via Garibaldi sarà aperto e gli operatori saranno a disposizione per chiunque voglia ricevere informazioni sulle attività.

Infine, giovedì 7 aprile il Centro Educativo Peter Pan, di via Toscana 85, organizzerà un Open Day dalle 9,00 alle 12,30.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker