Cronaca

Morte del centauro Stragapede: ai domiciliari il 60enne accusato di averlo investito

Convalidato l’arresto per il sessantenne accusato di omicidio stradale a seguito dell’incidente nel quale, lo scorso sabato 14 aprile, è rimasto vittima, Antonio Stragapede, 57enne imprenditore campobassano, titolare della Califel.

Il 60enne, che ora si trova a domiciliari, era finito in manette nella notte tra sabato e domenica 15 aprile. Nell’udienza di questo pomeriggio, lunedì 17 aprile, il Giudice per le indagini preliminari, Maria Rosaria Rinaldi, ha convalidato l’arresto, accogliendo contestualmente la richiesta del legale dell’uomo di convertire la detenzione in carcere con i domiciliari.

Stragapede stava rientrando a casa dopo un’uscita in moto che lo aveva portato a trascorrere una giornata serena a Sperlonga, quando sulla statale 17, nei pressi del bivio di Bojano, lo scontro con l’Audi gli è stato fatale.

Starà ora al legale del 60enne dimostrare la sua innocenza. Dalla ricostruzione degli inquirenti potrebbe essere stata, infatti, una manovra azzardata del conducente della vettura, la causa del sinistro. L’uomo alla guida dell’Audi  è tra l’altro risultato positivo anche all’alcol test effettuato dopo il sinistro dai Carabinieri di Bojano.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close