Cronaca

Diga del Liscione, trentacinque sindaci molisani scrivono al Governo: “Chiediamo controlli approfonditi”

Coinvolti dal sindaco di Petrella Tifernina, Alessandro Amoroso, trentacinque primi cittadini molisani scrivono al premier Conte, ai ministri Toninelli, Salvini e Tria, al governatore Toma, all’assessore regionale Niro, alla delegazione parlamentare molisana e al Prefetto Guia Federico, per focalizzare l’attenzione sulla Diga del Liscione.

L’opera – si legge nella nota – è stata costruita in cemento armato più di 50 anni fa, in zona ad alto rischio sismico e, soprattutto per questo, nonostante le riassicurazioni ricevute dall’ANAS, ente gestore, sull’assenza di criticità, anche in seguito alle violenti scosse di terremoto del 14 e 16 agosto2018, i primi cittadini chiedono la destinazione dei cento milioni di euro, annunciati dal Ministro Tria come “spendibili immediatamente”, per effettuare controlli strumentali sofisticati sull’infrastruttura in questione e per realizzare eventuali opere di consolidamento.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close