Cronaca

Ruba il bancomat a un paziente e preleva seicento euro, infermiere denunciato dalla Polizia Postale

Tutto è partito dalla denuncia di un cittadino campobassano, accortosi di strani prelievi effettuati sul conto corrente bancario cointestato con il proprio figlio, effettuati durante il periodo di ricovero di quest’ultimo presso una struttura sanitaria.

Così sono scattate le indagini da parte degli uomini del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Molise, i quali hanno da subito stretto il “cerchio” attorno all’indagato, un infermiere che presta servizio  presso la medesima struttura di ricovero della vittima, acquisendo tutti gli elementi idonei a ricostruire l’accaduto. Ciò che ha destato maggiori sospetti è stato il fatto che un’ automobile, di marca e modello rispondete a quella in proprietà  dell’infermiere, era stata vista, da alcune persone,  parcheggiare su una via adiacente uno sportello bancomat, poco prima che lo stesso iniziasse il suo turno lavorativo. Benché non si conoscesse, nella sua completezza, la targa del mezzo, una lieve ammaccatura presente sull’auto ha consentito agli Agenti, attraverso appostamenti mirati, di risalire compiutamente  all’autore del gesto criminale.

In conseguenza di quanto accertato, l’infermiere è stato denunciato per furto aggravato, avendo commesso il fatto al fine di utilizzare illecitamente la carta di credito rubata e  cagionato un danno di rilevante entità al paziente affidato alle sue cure. Lo stesso rischia la condanna ad una pena superiore ad un anno di reclusione e fino ad un massimo di cinque oltreché una multa fino a 1.500 euro.

La Polizia Postale e delle Comunicazioni, anche in base alle direttive del Questore della Provincia di Campobasso, continuerà ad effettuare serrati controlli volti a prevenire reati di specifica competenza, con particolare riguardo alle frodi informatiche ed all’indebito utilizzo di carte di credito.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Preferenze sulla privacy

Necessari

— HTTP Cookie di navigazione www.cblive.it
Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.
Se disabiliti questo cookie, non saremo in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che ogni volta che visiti questo sito web dovrai abilitare o disabilitare nuovamente i cookie.

_gid

Google Analytics

— Google Analytics
— Google Analytics tracking cookie
Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari. Mantenere abilitati questi cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web

_ga,_gat

Google Adwords

Da Google -- Per aiutare i nostri partner a gestire la loro pubblicità e i loro siti web, offriamo molti prodotti, fra cui AdSense, AdWords, Google Analytics e una serie di servizi di DoubleClick. Quando visiti una pagina o visualizzi un annuncio che utilizza uno di questi prodotti, sui servizi Google o su altri siti e app, al tuo browser potrebbero essere inviati alcuni cookie.

I cookies possono essere impostati da diversi domini tra cui google.com, doubleclick.net, googlesyndication.com, o googleadservices.com, o il dominio dei siti dei nostri partners. Alcuni dei nostri prodotti pubblicitari permettono ai nostri partners di usare altri servizi integrandoli ai nostri ( come ad esempio un misuratore di pubblicità e un servizio di segnalazione), e questi servizi possono inviare il loro cookies al tuo browser. Questi cookies saranno impostati dai loro domini.

https://policies.google.com/technologies/ads?hl=it
https://support.google.com/adwordspolicy/answer/

test_cookie

error: Contenuto protetto !!
Close