Cronaca

Coronavirus, inizia male la settimana del picco della pandemia. Tre nuovi contagiati e un morto. Il bilancio sale a 20 affetti dal Covid-19

Cresce il numero dei contagiati in Molise, che sale a venti. Tre i tamponi positivi nella giornata di oggi, lunedì 16 marzo 2020.

A essere risultati positivi un 37enne lavoratore a Bologna, rientrato a Campobasso, una 84enne residente nel capoluogo e un anziano di Riccia.

Rispetto a quest’ultimo caso, si è immediatamente mosso il sindaco di Riccia, Pietro Testa, che sul proprio profilo Facebook ha informato la cittadinanza, scrivendo: “Cari concittadini, vi informo che l’Asrem mi ha appena comunicato che un nostro concittadino e’ risultato positivo al coronavirus. Il paziente è ricoverato all’Ospedale Cardarelli e sta ricevendo le cure necessarie. I protocolli sanitari prevedono in capo all’Azienda sanitaria le verifiche per individuare le persone con cui è entrato in contatto ed eventualmente attivare le disposizioni di prevenzione. In particolare, potranno essere previste specifiche quarantene ricostruendo la catena dei contatti interpersonali e ogni altra esigenza. Alcuni familiari della persona positiva comunque erano già stati sottoposti a quarantena, in quanto rientranti nelle casistiche previste dai DPCM Covid-19. Vi chiedo quindi la massima collaborazione. Vi chiedo, altresì, di rispettare ancora in modo più severo le disposizioni in vigore. Auguro, a nome di tutta la popolazione, la migliore guarigione al nostro concittadino; a tutti noi, la determinazione per essere capaci di superare insieme anche questa difficoltà”.

La settimana, in cui è previsto il picco della pandemia, inizia male con tre nuovi contagiati e un morto, l’82enne di Termoli del gruppo dei medici termolesi che aveva partecipato a una vacanza in Trentino.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close