Cronaca

Campodipietra: litiga e spara al fratello che muore in ospedale. Il dramma della famiglia La Porta

caserma_cbEstrae la pistola e spara a bruciapelo al fratello, questo quanto sarebbe avvenuto poche ore fa al maneggio di Campodipietra.

La lite tra Vincenzo e Antonio La Porta è terminata nel peggiore dei modi: con la morte del primo, soccorso dal figlio, e deceduto appena giunto all’ospedale ‘Cardarelli’ di Campobasso, per le gravi ferite riportate.

La lite, scatenata per motivi legati alla proprietà di famiglia, ha provocato una vittima, in un pomeriggio di ordinaria follia, alle porte di Campobasso, in agro di Campodipietra, ma nei pressi di contrada Mascione.

Unico il proiettile che ha colpito Vincenzo alla spalla ma che, deviando ha raggiunto  poi gli organi vitali.

Il drammatico episodio è avvenuto poco dopo le 14, scatenando disperazione nel centro molisano.

Difficile arrivare al maneggio, perché i presenti hanno scacciato chiunque tentasse di avvicinarsi, soprattutto giornalisti, fotografi e tecnici di riprese video.

Sul posto si sono recati i Carabinieri di Campobasso che hanno avviato le indagini e rinvenuto subito l’arma del delitto, con la quale sono arrivati a identificare l’autore del folle gesto che è stato arrestato e condotto nella caserma del capoluogo.

Un’arma quella da cui è partito il colpo che, molto probabilmente, Antonio La Porta deteneva illegalmente. Tuttavia per ora gli inquirenti non si lasciano sfuggire dettagli sul tragico episodio.

Interrogato in queste ore dal sostituto procuratore Fabio Papa, Antonio La Porta, il ‘Caino’ della inquietante vicenda,  ha deciso di non proferire parola.

Sul corpo della vittima, intanto, è stata disosta l’autopsia.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close