Politica

Elezioni Europee: Molise in controtendenza sui dati nazionali. Pd e ‘grillini’ divisi da meno di quattro punti percentuali. Per Patriciello quasi 110mila preferenze: in Forza Italia arriva alle spalle dell’ex ministro Fitto

L'eurodeputato Aldo Patriciello
Aldo Patriciello

L’affluenza a livello nazionale delle elezioni Europee si è fermata al 58,69% degli aventi diritto al voto, otto punti percentuali in meno rispetto alla consultazione del 2009. Nella provincia di Campobasso si sono recati alle urne, per eleggere i rappresentanti di Strasburgo, il 57,09% (nel 2009 61,09%), in quella di Isernia il 48,92%, diciannove punti percentuali in meno rispetto a cinque anni fa. Complessivamente in Molise hanno votato il 54,75%, mentre nel 2009 la percentuali di votanti alle Europee di fermò al 62,97%.

Il Partito Democratico, scacciando i venti rivoluzionari di chi ha… un ‘Grillo per la testa’, si è attestato a livello nazionale, per quel che concerne le elezioni Europee, al 40,8% con un totale di 11.159.939 voti, doppiando i ‘rivoluzionari’ del Movimento 5 Stelle, che si sono fermati a 5.785.321 preferenze, pari al 21,1%. Per Forza Italia 4.598.687, che corrispondono al 16,8%.

Dopo le i tre maggiori partiti, la Lega Nord con 1.686.149 voti (6,1%) e il Nuovo Centrodestra – Udc che hanno corso insieme, fermandosi a 1.198.801 pari al 4,3%.

L’Altra Europa con Tsipras è arrivata al 4% con un totale di 1.102.247 preferenze. Alle spalle della lista di sinitra si è piazzata Fratelli d’Italia con 1.002.398 voti (3,6%). Nelle retrovie l’Italia dei Valori, che ha totalizzato appena 179.304 preferenze, pari allo 0,6%.

In Molise si sono registrati dati in controtendenza, rispetto a quelli su scala nazionale. Il Partito Democratico si è fermato al 31,20% (46.625 voti), il Movimento 5 Stelle è arrivato al 27,38% (40.913), Forza Italia al 23,37% (34.922), L’Altra Europa con Tsipras al 4,54% (6.797), il NCD-UDC al 4,37% (6.544), Fratelli d’Italia al 3,99% (5.967), l’Italia dei Valori al 2,44% (3.646), la Lega Nord all’1,02% (1.598), Scelta Europea allo 0,79% con 1.188 preferenze, i Verdi allo 0,64% (966), Io Cambio-Maie allo 0,20% pari a 312 voti.

I rappresentanti molisani, candidati per un seggio a Strasburgo, hanno ottenuto, a livello regionale, 16.477 preferenze Aldo Patriciello (Forza Italia) e 9.261 voti Pasquale Casmirro (Movimento Cinque Stelle).

Grande risultato per Patriciello nella IV circoscrizione – Italia Meridionale: in totale sono stati 108.658 i voti ottenuti, piazzandosi alle spalle dell’ex ministro Raffaele Fitto, che ha ottenuto 276.055 preferenze.

Il ‘grillino’ Casmirro, invece, si è piazzato terz’ultimo nella lista del Movimento Cinque Stelle, totalizzando nell’intera circoscrizione 14.437.

Curiosità sull’affluenza alle urne – Decisamente meglio nei comuni dove si è votato anche per il rinnovo di sindaci e consigli comunali, affluenza bassissima dove i cittadini dovevano recarsi alle urne soltanto per le elezioni Europee.

A Campobasso ha votato il 74,81% degli aventi diritto, bene anche Termoli (54,27), Campodipietra (71,88%), così come Campomarino (75,80%), Ferrazzano (75,32%), Ripalimosani (61,42%), Santa Croce di Magliano (74,04%), San Martino in Pensilis (76,25) e Trivento (71,53%).

Affluenze bassissime negli altri centri: Casalciprano (20,50%), Castelbottaccio (18,53%), Duronia (16,74%), Jelsi (20,97%), Matrice (28,41%), Montorio nei Frentani (22,72%), Morrone del Sannio (17,63%), Ripabottoni (23,90%), Sepino (18,52%), Torella del Sannio (26,98%). Gli altri centri si sono attestati tra il 30% e il 60%.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close