Cronaca

Centro di raccolta rifiuti senza autorizzazioni: imprenditore nei guai

Rifiuti speciali pericolosi a cielo aperto: sequestrata l'area. Problemi giudiziari per l'imprenditore dell'azienda con sede legale a Campobasso

Una discarica a cielo aperto senza alcun tipo di autorizzazione. I Carabinieri del N.O.E di Campobasso, insieme ai militari di Guardiaregia hanno sequestrato, all’interno di un piazzale nella zona industriale,  un’area di 500 mq in cui era stato realizzato abusivamente un centro di raccolta di rifiuti su cui sono stati rinvenuti circa 300 mc di rifiuti solidi urbani.

Legno, plastica, metalli, materiale organico, sfalci di potatura, materassi, imballaggi in plastica, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, carta e cartone, nonché rifiuti speciali pericolosi quali autoveicoli fuori uso e rifiuti sanitari a rischio infettivo costituiti da aghi, cannule, ovatta idrofila e acque di lavaggio di macchinari sanitari: le Forze del’Oridine hanno rinvenuto davvero di tutto.

Il titolare dell’azienda di Campobasso, nota in quanto esercita nel ramo della raccolta e trasporto di rifiuti solidi urbani e nella gestione di impianti di depurazione di acque reflue, è stato denunciato per i reati di gestione illecita di rifiuti pericolosi e non pericolosi, getto pericoloso di cose e per la realizzazione di un centro di raccolta di rifiuti in assenza delle prescritte autorizzazioni.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close