Cronaca

Da Napoli a Campobasso imbottiti di droga per la movida del capoluogo: in tre in manette

Gli inquirenti a lavoro per ricostruire la 'filiera' dello spaccio locale

Ogni fine settimana andava a Napoli in treno per rifornirsi di droga destinata agli assuntori del capoluogo. È finito in manette il 30enne ospite di un centro d’accoglienza che è stato fermato dalla Polizia, mentre faceva rientro dalla vicina Campania.

Quando l’uomo è stato bloccato, nei pressi della stazione, aveva con sé 270 grammi di marijuana, pronta per lo spaccio. La droga è stata sequestrata, mentre il giovane è stato arrestato.

Ma a finire nei guai sono stati anche altri due spacciatori: un extracomunitario ed un campobassano.

Il primo trovato in possesso di 160 grammi di droga e ben 142 bustine in cellophane con chiusura ermetica per il confezionamento della sostanza stupefacente in dosi. Ma il giovane nigeriano che pure si riforniva a Napoli con sé aveva anche denaro contante recuperato dall’attività di spaccio. Anche per lui sono così scattate le manette, mentre la droga è finita sotto sequestro.

Il campobassano è, invece, finito nei guai dopo una serie di segnalazioni che hanno permesso alla Polizia di fermarlo in via Mazzini. Sotto il sedile della propria autovettura il giovane aveva, infatti, nascosto ben 420 grammi di marijuana e alcuni grammi di hashish.

Anche per il ragazzo del capoluogo sono scattate le manette, mentre gli inquirenti sono a lavoro per risalire a coloro che riforniscono gli spacciatori locali, particolarmente attivi per la movida del sabato sera che coinvolge purtroppo anche i giovanissimi assuntori di droga.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker