Cronaca

Impennata di contagi nella regione “virtuosa”: Campobasso finisce sotto i riflettori nazionali

Nelle ultime ore si fa anche spazio l'ipotesi che i contagi di Pietrelcina possano essere riconducibili al cluster del capoluogo

Il boom di contagi avvenuto all’interno della comunità Rom di Campobasso è divenuto un caso nazionale.

Tutti i giornali più importanti, tra ieri e oggi, hanno dedicato spazio alla notizia, soprattutto perché il Molise era, fino a pochi giorni fa, una delle tre regioni insieme a Basilicata e Umbria, a rasentare il contagio zero.

Il clamore suscitato ha fatto piombare in città le telecamere de ‘La Vita In Diretta’, storico e seguitissimo programma di Rai 1.

L’inviato, in collegamento dal quartiere Fontana Vecchia ha raccontato l’accaduto, ospitando anche alcuni inquilini dei palazzi in zona, i quali hanno manifestato la loro paura e richiesto la necessità di essere sottoposti a tampone.

Durante la trasmissione, è stato mandato in onda anche il famoso video che ritraeva l’assembramento nel quartiere San Giovanni.

“Spero che gli organi preposti intervengano” ha affermato alla fine del collegamento il conduttore Alberto Matano, visibilmente scioccato dalle immagini.

Ma nelle ultime ore arrivano anche notizie da fuori regione che ricollegherebbero i primi due positivi del Comune di Pietrelcina, centro della provincia di Benevento, al cluster di Campobasso.

Poco più di tremila abitanti, il comune fino ad ora era riuscito a scampare alla drammatica emergenza imposta dal diffondersi di questa pandemia.

La notizia dei positivi in paese si è diffusa nella tarda serata di ieri e le indiscrezioni su un possibile collegamento hanno trovato spazio nelle ultime ore. Nessuna evidenza certa al momento, ma la notizia ove dovesse essere confermata potrebbe certo peggiorare quanto accaduto nel capoluogo molisano.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close