Cronaca

Lei lo lascia, lui si procura ferite su tutto il corpo e cerca di gettarsi sotto l’auto della Polizia: panico in via Mazzini

Nei guai 29enne di origini pakistane

Lo hanno trovato a torso nudo coperto di sangue. Quando gli agenti di via Tiberio, la scorsa notte, sono intervenuti in via Mazzini, nei pressi della chiesa di San Francesco, a seguito di una segnalazione, il 29enne di origini pakistane ha cercato di gettarsi sotto l’auto della Polizia che è, però, riuscita ad evitare di investirlo.

Una volta scesi dalla Volante, gli uomini della Mobile hanno più volte evitato che il giovane si lanciasse sotto altre auto in transito nella zona.

Per sedare la condotta esagitata del ragazzo gli agenti sono stati costretti poi a utilizzare lo spray urticante al peperoncino che, tuttavia, non è riuscito a sedare del tutto il 29enne.

Dopo che sul posto sono intervenuti sia i Carabinieri che i sanitari del 118, è arrivata anche una donna di origini ucraine che ha riferito agli uomini della Mobile di essere la fidanzata del ragazzo. Alla Polizia ha poi raccontato di aver litigato con il giovane in quanto era intenzionata a lasciarlo.

È stato in quel momento, infatti, che il 29enne, già sotto l’effetto dell’alcol, è andato in escandescenza, ha rotto una bottiglia di vetro e si è procurato diverse ferite da taglio su collo, braccia e torace.

Alla fine, anche grazie alla mediazione della donna, il ragazzo si è convinto a farsi trasportare al Pronto Soccorso dove è stato medicato.

Il 29enne è stato così segnalato all’autorità giudiziaria per i fatti commessi.

 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close