News dal Molise

Serie D, nel turno infrasettimanale l’Agnonese riceve il Santarcangelo

L’Olympia Agnonese, dopo aver incassato ma non digerito il 3-0 contro la Recanatese nell’anticipo dell’ultima giornata di campionato, si prepara nel turno infrasettimanale ad ospitare il Santarcangelo all’Acquasantianni di Trivento.

Battuta d’arresto sia psicologica che tecnica quella subita dall’undici di Foglia Manzillo in terra marchigiana, spesso incapace di tener testa ai ritmi imposti dai padroni di casa. Dopo le prestazioni positive viste contro Matelica, Forlì e Sangiustese, i molisani contro i leopardiani sembrano non essere entrati in campo con il piglio giusto sin dal primo minuto , hanno subito la veemenza nel primo tempo degli avanti giallorossi e nella ripresa non sono riusciti a far male ad una squadra che ha saputo sopperire con qualità ed esperienza all’assenza di un giocatore come Pera.

Foglia Manzillo, in attesa del mercato dicembrino, ha chiesto i suoi di affrontare con la giusta concentrazione la gara contro il Santarcangelo con l’obiettivo di conquistare la prima vittoria interna stagionale.

La formazione romagnola dopo il pareggio casalingo ottenuto contro l’Avezzano, arriverà in Molise affamata di punti , pronta a dare filo da torcere a Cassese e compagni.

L’undici di Abbondanza è squadra solida ma sulla carta alla portata di mano dei granata che dovranno giocare sui ritmi espressi contro Matelica e Sangiustese se vorranno avere la meglio su Cinque e compagni. Il Santarcangelo scenderà in campo con il solito 4-2-3-1 con Battistini in porta,Mancini, Bondioli, Maini, Broli, Fuchi, Galeotti, Moroni, Peroni, Cinque e Guidi.

Unico assente per squalifica sarà il centrocampista Dhamo e tante alternative in attacco con Merlonghi e l’ex fiamma agnonese Falomi pronti a dare il loro contributo.

I granata oltre a recuperare Bisceglia dopo la lunga squalifica, potranno contare sul fattore campo per tornare a far punti dopo il passo falso di Recanati. Foglia Manzillo non dovrebbe rinunciare al 4-3-3 schierando Kuzmanovic in porta, Corbo a destra e Gentile a sinistra con il duo dei centrali composto da Cassese e Carrieri, in mezzo al campo Salifu, Pejic e Ricciardi sono pronti ad offrire un ottimo mix di qualità, intensità e fisicità ed in avanti Antonelli e Lamin Jawo sulle corsie esterne ed uno tra Dezai e De Stefano a fare da riferimento offensivo.

Il match sarà arbitrato da Gianquinto della sezione di Trapani, che si avvarrà dell’ausilio dei due assistenti Balestrucci di Barletta e Morea di Molfetta.

Fabrizio Di Pietro

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close