Auguri a Vincenzo Cosco: di buon compleanno e di pronta guarigione. Nel weekend tante le dimostrazioni d’affetto sui campi di tutta Italia

I calciatori della Torres con lo striscione di incoraggiamento per il loro ex allenatore Vincenzo Cosco (foto sito ufficiale Torres)
I calciatori della Torres con lo striscione di incoraggiamento per il loro ex allenatore Vincenzo Cosco (foto sito ufficiale Torres)

La redazione di CBlive rivolge a Vincenzo Cosco, l’allenatore di Santa Croce di Magliano, che sta combattendo la sua partita più importante, gli auguri di buon compleanno, oltre a un caloroso augurio di pronta guarigione, dopo l’intervento cui si è sottoposto nei giorni scorsi ed effettuato dallo staff del medico Luigi Schips.

Oggi, lunedì 12 gennaio 2015, lo Special Wolf molisano spegne la sua 51^ candelina e dalla nostra redazione gli giungano gli auguri, sperando che possano essere un piccolo modo per dare forza al mister che ha iniziato, per la seconda volta, la sua battaglia personale contro il cancro.

Il giorno del suo compleanno, nel 2014, rappresentò, appena rientrato alla guida del Matera, l’inizio della scalata verso la vittoria del campionato e l’approdo in serie C; quest’anno auguriamo all’allenatore Vincenzo Cosco che il compleanno, festeggiato in ospedale insieme ai suoi cari, possa rappresentare l’inizio del cammino della sua guarigione.

Ieri, domenica 11 gennaio 2015, sono state diverse le testimonianze d’affetto nei suoi confronti, ad iniziare dalla squadra che è stato costretto a lasciare, la Torres. I calciatori della formazione sarda, capitanati da Vincenzo Migliaccio, insieme con quelli della Pro Patria, altra squadra da lui allenata in serie C1, infatti, sono scesi in campo con uno striscione sul quale, oltre alla sua foto, c’era scritto ‘Forza mister Cosco. L’uomo che combatte non perde mai’, il motto che il trainer molisano aveva inculcato ai suoi ragazzi nella sua avventura a Sassari e che, ora, è diventato il leit motiv della sua battaglia. A fine partita, dopo il successo per 4-0 dei sardi sui lombardi, in sala stampa il neo-allenatore della Torres, Christian Bucchi, ex attaccante, tra le altre, di Napoli, Perugia, Cagliari, Siena, ha dedicato il successo al suo predecessore, che aveva iniziato un ottimo lavoro in forza ai rossoblù.

Lo striscione esposto dai tifosi del Campobasso (foto di Riccardo Coccaro, sito ufficiale club)
Lo striscione esposto dai tifosi del Campobasso (foto di Riccardo Coccaro, sito ufficiale club)

Oltre ai calciatori della Torres, insieme con quelli della Pro Patria, testimonianze d’affetto anche da parte dei tifosi del Campobasso, che durante la partita contro la Jesina hanno esposto uno striscione di incoraggiamento.

Il giorno prima, sabato 10 gennaio 2015, le telecamere di RaiSport, durante la partita tra Andria e Scafatese, vinta 2-1 dai pugliesi, altro ex team di Cosco, hanno inquadrato una maglietta in onore di Cosco, comparsa in tribuna; mentre, uno striscione è stato esposto, prima dell’incontro, anche dai calciatori del Bonefro Calcio a 5, impegnati nel torneo molisano di serie C1.

Il direttore

Giuseppe Formato 

 

La fotogallery

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close