Calcio a 5 serie B, l’Isernia piazza il colpo Gianni Iacovino. De Rosa nuovo preparatore dei portieri

Iacovino
Gianni Iacovino

Continua senza soste il lavoro dell’Isernia Calcio a 5. La società biancoceleste, dopo aver ufficializzato mister Cataneo, piazza un altro grande colpo: Gianni Iacovino. Il laterale isernino, cresciuto proprio nell’Isernia calcio a 5, rientrerà dal prestito dello scorso anno, dove con l’Aesernia ha giocato un ottimo campionato di A2. Per Iacovino,si tratterà dell’ottava stagione con la casacca biancoceleste. Arrivato giovanissimo all’Isernia Calcio a 5 nella stagione 2006/07, dove esordì in serie B a soli 16 anni, Iacovino è sempre stato un fedelissimo della società isernina.

Nelle ultime stagioni ha provato diverse esperienze: Reggiana in serie B e l’anno seguente in A2, Campobasso Five in serie B e, infine, Aesernia in serie A2.  Un curriculum di tutto rispetto, quindi, per un giovane giocatore che, finalmente, potrà essere protagonista in un campionato nazionale con la società che lo ha lanciato.

Iacovino ritroverà in panchina Domenico Cataneo, l’allenatore che fu determinante all’epoca del Campobasso Five, per la crescita tecnico-tattica del giocatore.

“Sono molto felice – dichiara Iacovino – di essere tornato nella mia società. L’Isernia Calcio a 5 rappresenta la mia vera casa.  Qui sono arrivato che ero un ragazzino e ho passato bellissime stagioni. Sono cresciuto sia come persona che come calcettista. Devo tanto a questa società e spero di ripagare sul campo la fiducia che mi è stata concessa. Ci tengo però a ringraziare chi, lo scorso anno, mi ha dato una grande occasione. Mi riferisco agli allenatori Scarpitti e Matticoli. Nonostante la mia inesperienza, hanno puntato molto su di me ed io, sarò sempre grato ad entrambi”.

Sulla prossima stagione, Iacovino non ha dubbi: “Daremo del filo da torcere a chiunque. La società ha allestito un’ottima squadra, giovane e con tanta fame. In più, in panchina avremo un grande allenatore, che nelle situazioni difficili riesce sempre a tirar fuori il meglio di sé e a trascinare tutta la squadra. Affronteremo un campionato difficile, ma abbiamo i mezzi e le potenzialità per fare bene. La salvezza dovrà essere un punto di partenza e non un punto di arrivo”.

La speranza di Iacovino: “Da quando ho iniziato a giocare a calcio a 5, ho sempre avuto un sogno nel cassetto: giocare con la maglia dell’Isernia un campionato nazionale al Palasport ‘Fraraccio’ di Isernia. Grazie allo sforzo della società e alla disponibilità degli amministratori comunali, questo sogno si realizzerà nella prossima stagione e io mi sentirò davvero orgoglioso ogni volta che scenderò in campo”.

Soddisfatto anche il presidente Ionata: “Gianni negli ultimi anni ha fatto passi da gigante. Lo scorso anno, a fatica, gli abbiamo concesso la possibilità di misurarsi in un campionato importante come le serie A2, dove ha fatto benissimo. Su questo però, non dovrà cullarsi. Nella prossima stagione dovrà dimostrare in campo il proprio valore. Il suo rientro per noi è molto importante. Gianni fa parte della storia della nostra società e da lui ci aspettiamo molto. Sono davvero felice che sia tornato nella nostra famiglia”.

Conferme, partenze e nuovi arrivi: la società biancoceleste, intanto, ufficializza le partenze di Passarelli, Marro, Bagnoli, Petrocelli, Serlenga e Iadisernia, confermando, invece, per la prossima stagione Peluso, Di Tata, Damiano, Albanese, Delli Carpini, Potena, Laurelli, Chiodi e Scarselli. Lo staff tecnico, invece, si arricchisce di un innesto importante: quello di Attilio De Rosa, esperto preparatore dei portieri che collaborerà a stretto contatto con mister Cataneo.

Il Presidente Ionata sulle partenze: “Ci tenevo a ringraziare tutti i ragazzi che il prossimo anno non faranno parte della nostra squadra. È stato un anno intenso, fatto di alti e bassi, ma alla fine abbiamo compiuto una grande imprese e il merito è soprattutto dei ragazzi, che non hanno mollato e ci hanno creduto fino alla fine. Avremmo voluto confermare in blocco tutta la rosa della passata stagione ma purtroppo, per diversi motivi, non è stato possibile. Un ringraziamento di cuore anche a chi ha scelto di rimanere. In molti hanno sposato questo nostro progetto, venendo incontro alla società. I ragazzi hanno capito gli sforzi che stiamo compiendo, per mettere a norma il Palasport Fraraccio e questo gli fa onore”.

Infine, il presidente annuncia due nuovi arrivi: “Diamo il benvenuto a Stefano Santella e Luca Oriente, che arrivano in prestito dalla Chaminade. Sono due ragazzi che seguiamo da tempo e siamo sicuri che potranno fare bene nella prossima stagione. Ringrazio la Chaminade per la disponibilità e per la collaborazione. Concedere a questi due ragazzi un’occasione cosi importante, non può che far onore alla società campobassana”.

Raduno giovani: Domani, giovedi 24 luglio, la società ha programmato un raduno giovanile per i  ragazzi nati dal 1993 al 2000. I giovani  interessati, dovranno presentarsi alle ore 17,30 presso il centro sportivo Ignazio Silone.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close