Ecoincentivi Regione Molise, già duecento le domande per la conversione dei veicoli a gpl e metano

Paolo di Laura Frattura
Paolo di Laura Frattura

Risposta pronta e piena da parte degli automobilisti molisani attenti alla salubrità dell’aria e al portafogli. Pervenute le prime 200 domande per avvalersi del contributo stanziato dalla Regione Molise al fine di incentivare la conversione di autoveicoli a benzina in impianti a gpl o a metano.

“Con immediatezza i cittadini hanno raccolto la nostra proposta di conversione dei veicoli a benzina in carburanti alternativi a più basse emissioni inquinanti: piena partecipazione agli ecoincentivi della Regione. Ai nostri uffici nel giro di pochi mesi le 200 domande iniziali ammissibili che coprono lo stanziamento complessivo di 100 mila euro, appostato in bilancio. Una risposta che ci entusiasma nel segno dell’attenzione che sempre più la società dà all’ambiente, una partecipazione che ci sprona ad andare avanti con la politica della sostenibilità”. Così il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura.

“Il successo di quest’esperienza – evidenzia il governatore –, a riprova di  un’esigenza doppia che copre la cura per il verde e la premura per il risparmio, grazie all’installazione sui veicoli già in circolazione di impianti che utilizzano carburanti meno costosi della benzina”. Di 500 euro, in linea con i costi di intervento e collaudo, il contributo fissato per ciascun richiedente.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close