Forza Italia Giovani attacca Frattura e Cotugno: “Avete fallito, il Molise riparta dai ragazzi”

forza-italia-giovani-logoProtezione civile, Gam, Zuccherificio, Giovani a lavoro, Garanzia Giovani, Vado e torno. La lista dei fallimenti del Governo Frattura è sin troppo lunga, quattro anni che non sono serviti a risolvere la più grande emergenza dei nostri tempi: la disoccupazione giovanile.

Anzi, le scelte compiute dall’esecutivo di centrosinistra e il modus operandi dell’attuale capo di via Genova hanno aggravato la situazione, con tanti giovani professionisti e laureati, ragazzi e ragazze dotati di passione e talento, costretti ad abbandonare questa terra per riagguantare un futuro spezzato da politiche scellerate.

Per tale motivo, il movimento regionale di Forza Italia Giovani non può che bocciare senza mezzi termini l’operato dell’attuale Governatore e di una maggioranza che, come nella sua migliore tradizione, si è contraddistinta solo per lotte di corrente, personalismi, chiacchiere e demagogia, una legislatura trascorsa a parlare di quarto assessore, patti del marciapiede e amenità varie, mentre la regione affondava a causa della crisi, mentre un’intera generazione cercava invano delle risposte.

Fallimenti che purtroppo hanno coinvolto anche la Provincia di Isernia, due esempi su tutti: il museo Winterline e il Verlasce di Venafro. In questi casi specifici le responsabilità sono anche del rappresentante dell’attuale maggioranza sul territorio: Vincenzo Cotugno. Per il Winterline lo sfratto (esecutivo da due anni) è stato solo sospeso e non annullato. Si va avanti a proroghe, con l’ormai incombente scadenza del 15 maggio. Soltanto promesse, come quelle che da presidente di Finmolise fece sul rimodernamento del Verlasce, ora da numero uno del Consiglio regionale invece nemmeno mezza parola. Poco o nulla oltre i post sensazionali su Facebook e il rito logorante del taglio dei nastri.

Il movimento giovanile di Forza Italia non è certo avvezzo alle facili strumentalizzazioni e agli attacchi personali, siamo moderati e di cultura liberale. Ma non possiamo non prendere atto di una situazione ormai evidente e non puntare il dito contro i due più importanti esponenti dell’attuale maggioranza regionale, tra l’altro anche loro provenienti da un’area popolare e moderata come la nostra.

La verità è che il centrosinistra ha avuto l’opportunità di governare il Molise e ha mostrato tutta la sua inadeguatezza e inconsistenza, nei palazzi del potere locale si respira da qualche settimana un clima da fine impero e adesso occorre rimboccarsi le maniche e lavorare per creare un’alternativa credibile all’attuale sistema.

I ragazzi di FI sono pronti a partecipare a questa nuova fase dando un contributo importante in termini di risorse umane e idee, il Molise che ha tradito i giovani ora ha assoluto bisogno di ripartire dai giovani.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close