Gradimento dei sindaci italiani, bene Battista e Brasiello. Il primo cittadino di Campobasso ha incrementato del 2,49% rispetto a undici mesi fa

Il comizio di Battista
Il comizio di Battista

La nuova classifica del gradimento dei sindaci, elaborata da Ipr Marketing, promuove i sindaci italiani e non fanno eccezione i primi cittadini di Campobasso e Isernia, rispettivamente, Antonio Battista e Luigi Brasiello.

Si interrompe, così, una serie negativa di scarso gradimento che da anni si registrava rispetto al giorno dell’elezione. Nell’edizione 2015 del sondaggio, su scala nazionale, il 53,4% dei potenziali elettori hanno affermato che in caso di elezioni voterebbero il sindaco in carica.

Il gradino più alto del podio è occupato dal sindaco di Firenze, Dario Nardella, che potenzialmente ha incrementato il suo indice di gradimento, rispetto al giorno della sua elezione del 5,84%. Al secondo posto troviamo il primo cittadino di Bari, Antonio Decaro, che resta al 64%, con una percentuale negativa rispetto alla sua elezione dell’1,40%; a seguire, Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, che ha registrato un incremento del 9,50%.

Molto bene il sindaco di Campobasso, Antonio Battista, il quale con il 52,5% ha visto innalzare l’indice di gradimento del 2,49% rispetto a undici mesi fa, quando fu eletto sullo scranno più importante di Palazzo San Giorgio.

Uno 0,50% in più anche per Luigi Brasiello, primo cittadino del capoluogo pentro, che si attesta al 51% del gradimento dei suoi cittadini.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close