Il Comune di Campobasso informa: Tasi e Tari ecco come e quando pagare

Palazzo San Giorgio, sede del Municipio di Campobasso
Palazzo San Giorgio, sede del Municipio di Campobasso

Nella seduta del 3 settembre il Consiglio comunale di Campobasso ha approvato le proposte di deliberazioni riguardanti la Tasi e la Tari, tassazioni che la ‘legge di stabilità’numero 147 del 27 dicembre 2013 ha introdotto a decorrere dal 1° gennaio 2014.

“E’ stato – fa sapere il primo cittadino Battista – un atto dovuto per adeguare i tributi locali alla citata riforma tributaria rispettando i termini di legge. L’aliquota della Tassa sui Servizi Indivisibili è stata fissata al 2,5 per mille e il gettito sarà utilizzato per coprire, seppur non integralmente, i costi dei servizi indivisibili (viabilità e segnaletica, illuminazione pubblica, manutenzione rete idrica e degli impianti di depurazione, verde pubblico, ecc.) che non beneficiano più dei trasferimenti da parte dello Stato”.

“La struttura comunale preposta – fanno sapere ancora da Palazzo San Giorgio – ha reso noto che per tutte le rendite catastali il cui valore supera €. 450,00 l’importo da versare sarà inferiore a quello dell’Imu precedentemente in vigore sulla prima abitazione. Non è stato utilizzato l’ulteriore possibile incremento dello 0,8 per mille. Per il 2015 invece la Tasi andrà rimodulata in modo da favorire le fasce più deboli. Per la Tassa sui Rifiuti l’importo da versare è mediamente inferiore del 10-12 per cento rispetto a quello versato per la Tares in vigore lo scorso anno, sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche, ad eccezione di un numero limitatissimo di utenze non domestiche per le quali ci sarà un aumento del 7-8 %”.

“Questa Amministrazione subentrata da circa due mesi e mezzo – ha voluto specificare il sindaco Battista – è fortemente intenzionata a combattere ogni forma di evasione tributaria in modo tale che “paghiamo tutti e paghiamo meno”.

Tutti i cittadini poi dal 12 settembre 2014 potranno consultare il sito web www.comune.campobasso.it per avere ulteriori informazioni e per calcolare gli importi da versare utilizzando il programma di simulazione presente sul sito stesso. Per ogni ulteriore informazione ci si potrà rivolgere agli uffici comunali di Piazza Cuoco numero 22. il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10.30 alle 12 e il martedì e giovedì dalle 16 alle 17.30.

Tutti i cittadini dovranno inoltre ricordare le seguenti date:

– Per la Tasi il versamento ha luogo in unica soluzione entro il 16 dicembre 2014 mediante F24.
– Per la Tari l’acconto per il 2014 è pari al 75% dell’importo corrisposto a titolo di TARES nel 2013 e può essere versato in tre rate di uguale importo aventi scadenza rispettivamente il 30 settembre, il 30 ottobre e il 30 novembre 2014; è tuttavia consentito il pagamento in unica soluzione entro la scadenza del 30 settembre 2014.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close