News dal Molise

La Garante Leontina Lanciano: “Soddisfatta dal confronto con i ragazzi su bullismo e cyberbullismo. Prosegue la nostra campagna informativa”. In distribuzione nelle scuole molisane 5000 vademecum per saperne di più

Il confronto con i ragazzi sul tema del bullismo mi ha arricchito e soddisfatto”. Così la Garante regionale dei Diritti della  Persona,  Leontino   Lanciano,   al   termine   delle prime tappe della campagna contro bullismo e cyberbullismo che prevede anche la distruzione di un Vademecum informativo, per prevenire i due fenomeni, a tutti gli studenti delle scuole medie molisane.

Leontina   Lanciano   ha   incontrato   i   ragazzi dell’Istituto Comprensivo   ‘San   Giovanni Bosco’   e   dell’Istituto   ‘Giovanni   XXIII’   di   Isernia,   poi   quelli   della   ‘Schweitzer’   di Termoli,   infine   gli   studenti   dell’Istituto   Comprensivo   “D’Ovidio”   di   Campobasso.

Ringrazio i dirigenti scolastici e i docenti per l’accoglienza, ma soprattutto ringrazio i ragazzi che hanno contribuito in maniera determinante al   confronto.   Le loro domande e il loro profondo interesse ci fanno capire che bullismo e cyber bullismo sono avvertiti come minacce concrete e che i ragazzi percepiscono l’importanza della prevenzione. La nostra campagna di  sensibilizzazione  proseguirà  in altre scuole,   così   da   coprire   tutto   il   territorio   regionale.   Abbiamo   stampato 5000 vademecum informativi che distribuiremo a tappeto tra i banchi di scuola. Come Garante mi impegnerò a fondo affinché i casi di bullismo e cyberbullismo siano sempre frequenti, perché, inutile nasconderlo, l’emergenza c’è anche nella nostra regione. Sono gli stessi ragazzi a farlo capire. Per loro ci siamo e ci saremo sempre”. ha concluso Leontina Lanciano.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close