L’analisi del mercato azionario a cura di Pasquale Ferraro

SAIPEMSAIPEM: ancora sotto pressione.

Scenario grafico nuovamente in via di peggioramento per Saipem che si è portato a ridosso dei minimi fatti registrare lo scorso mese in area 8,08 euro. Il ribasso degli ultimi sei mesi (-58.5%) ha travolto vari supporti e se ora le quotazioni dovessero scendere al di sotto di quota 8 euro, verrebbe confermato il trend negativo di medio termine con un primo obiettivo a 7,55 e successivamente a 7,29 euro. Solo la riconquista di quota 9,30 euro potrebbe fornire i primi segnali tecnici di interesse per tentare nuovi allunghi (primo target 10 euro). Il titolo ha archiviato l’ultima seduta in calo del 2.5% a 8,095 euro (8,085euro prezzo min. giornata); ordini: 7933; controvalore:48.344.599,35.

YOOX: martoriata dalle vendite.

Yoox senza freni ed archivia la seduta in forte calo sulla scia dei risultati che, secondo voci di corridoio, potrebbero essere inferiori alle aspettative del mercato. Il titolo aveva riconosciuto il mese scorso in area 14,30 euro il supporto offerto dai minimi registrati nel 2014, rimbalzando così nelle successive sedute (dal 6 Novembre 2014) fino a quota 19,25 euro. Attualmente la permanenza sopra 15,60 euro è necessaria per evitare un ulteriore affondo fino a 14,75 euro e successivamente in area 14,30 euro. Si consiglia di seguire con attenzione il titolo poiché una reale ripresa potrà avvenire solo con un aumento considerevole dei volumi e la violazione della resistenza a 18,05 euro. Il titolo ha archiviato l’ultima seduta in calo del 5.19% a 16,26 euro (16,20 euro prezzo min. giornata); ordini: 4681; controvalore:31.014.068,99.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close