Il Consiglio regionale lavorerà in dodicesimi: le minoranze, sul provvedimento, abbandonano l’aula

consiglio regionaleIl Consiglio regionale del Molise, riunitosi venerdì 19 dicembre 2014, ha approvato la proposta di legge regionale 99, di iniziativa della Giunta regionale concernente ‘L’autorizzazione all’esercizio provvisorio del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2015’, passata con i soli voti della maggioranza. Le opposizioni hanno abbandonato l’aula in segno di protesta.

L’iscrizione del provvedimento era stata chiesta, a inizio seduta, dal capogruppo del Partito Democratico, Totaro, suscitando le polemiche da parte del centrodestra e dei grillini, perché non passato per la competente commissione, convocata al momento e licenziata con i voti dei soli membri della maggioranza, considerando che Micone e Cavaliere hanno abbandonato i lavori.

L’approvazione del provvedimento consentirà dal 1° gennaio 2015 e sino alla data di entrata in vigore della legge di approvazione del bilancio di previsione per l’anno 2015, comunque non oltre il 30 aprile 2015, di poter lavorare con l’esercizio provvisorio.

In pratica, in attesa della formulazione del bilancio di previsione 2015, si consente la gestione delle entrate e delle spese limitando l’impegno ed il pagamento delle spese non obbligatorie a un dodicesimo degli stanziamenti di riferimento per ogni mese di esercizio provvisorio.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close