Riveco Generalsider di Larino, in Regione si discute sul futuro dell’azienda e su un percorso condiviso

assessorato regionale al lavoro via toscana cb
La sede dell’assessorato regionale al Lavoro, in via Toscana a Campobasso

Si è tenuta ieri,  martedì 4 novembre, una riunione presso l’assessorato al Lavoro per trattare le problematiche e le prospettive di una delle più importanti aziende metalmeccaniche regionali, la Riveco Generalsider di Larino. Attiva da 34 anni è giunta a superare nei periodi migliori anche i 160 addetti, oggi ne conta poco meno di 60 diretti a cui và sommato l’indotto positivo che genera la presenza di un’impresa di quelle dimensioni sull’area del Basso Molise.

Presieduta dall’assessore Michele Petraroia e coordinata dal Vincenzo Rossi, dirigente regionale del Servizio per le Politiche per l’Occupazione, alla riunione hanno preso parte il Sindaco di Larino,Vincenzo Notarangelo, la delegazione delle Rsu, le segreterie regionali di Fiom Cgil e Fim – Cisl, e per l’azienda il direttore generale, Eliseo Paolicchi insieme al Responsabile del Personale della sede di Larino, Antonio Paparella.
“Dall’incontro – ha fatto sapere Petraroia – è emersa la comune volontà delle istituzioni, dei sindacati e dell’azienda ad attivarsi per cogliere importanti opportunità di sviluppo che potrebbero determinarsi anche sul territorio, definendo un percorso condiviso per mettere insieme le forze e sullo sviluppo dell’impresa. Nelle prossime settimane si terrà una riunione istruttoria con il Presidente della Giunta, Paolo Frattura, e con la Giunta per esaminare le diverse opportunità presenti e – ha poi concluso – valutare le modalità di un’azione istituzionale tesa a sostenere e difendere un’importante realtà produttiva della città di Larino.

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close