Roccamandolfi, il Comune attiva due borse lavoro

Il sindaco Giacomo Lombardi
Il sindaco Giacomo Lombardi

Il Comune di Roccamandolfi, nell’ambito degli interventi di cui alla LINEA di azione “A – Programma straordinario per il potenziamento della raccolta differenziata”, ha attivato due borse lavoro: una per il servizio di spazzamento e raccolta rifiuti depositati su aree pubbliche e una per progetti di comunicazione inerenti la raccolta differenziata.

I requisiti essenziali richiesti per la partecipazione – si apprende nella nota del sindaco di Roccamandolfi, Giacomo Lombardi – sono i seguenti: a) Possesso della cittadinanza italiana o della cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea; b) Residenza nel Comune di Roccamandolfi; c) Età non inferiore ai 18 anni; d) Condizioni di disagio economico (ISEE pari o inferiore a 8.000,00 euro); e)Non aver beneficiato di Borsa Lavoro per gli anni precedenti; f)Non beneficiario in corso di Borsa Lavoro.

Ogni singola Borsa Lavoro avrà la durata di circa 180 giorni per un importo pari a tremila euro ciascuna.

Ovviamente i beneficiari devono essere disoccupati e/o inoccupati.

L’istanza di ammissione, redatta secondo lo schema allegato, dovrà pervenire in busta chiusa, pena l’esclusione, al protocollo generale dell’ente entro il 22 giugno 2017, ore 14, a mezzo raccomandata A/R, ovvero consegnata a mano, oppure tramite PEC: comuneroccamandolfi@postecert.it, firmata digitalmente.

La domanda di ammissione dovrà essere firmata dall’interessato e dovrà essere corredata da una fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

L’amministrazione comunale – precisa Giacomo Lombardi-  in un’ottica di trasparenza e comunicazione invita tutti gli aventi diritto a partecipare.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close