Ruta rilancia: “La Corte d’Appello non si tocca”

Il senatore Roberto Ruta
Il senatore Roberto Ruta

Intervenendo all’incontro promosso dall’ordine degli avvocati di Larino, il senatore molisano del Pd, Roberto Ruta, ha dichiarato: “ci sono due solide ragioni, che ho rappresentato direttamente al Ministro Orlando, per mantenere la Corte d’Appello di Campobasso. “La prima – ha specificato Ruta  – è che la nostra regione confina con la Campania e la Puglia e smantellando la Corte d’Appello andrebbe via la procura distrettuale antimafia oltre al tribunale dei minori, come non avrebbero ragione di resistere alcuni comandi regionali di pubblica sicurezza, tutte istituzioni che garantiscono il controllo del nostro territorio e lo tutelano da infiltrazioni della criminalità organizzata e malavitose; la seconda è che una regione ancorché con poca densità abitativa ha comunque un territorio vasto con 136 comuni e non può non avere la propria Corte d’Appello se è ancora una regione”.

“Farò di tutto per scongiurare questa ipotesi con proposte emendative volte a garantire a ciascuna regione almeno una Corte d’Appello. In caso differente – ha poi concluso l’esponente di Palazzo Madama – non esiterei a votare in senso contrario anche di fronte ad una richiesta di fiducia del Governo”.

In apertura di intervento Ruta ha ringraziato l’avvocatura molisana e i Presidenti dei tre ordini, unitamente ai magistrati che “si sono impegnati e che si adoperano fattivamente per difendere la nostra Corte d’Appello”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close