Sanità, Sel riadisce il proprio impegno per le strutture pubbliche e di qualità sul territorio molisano

Si è riunita lunedì sera a Campobasso l’assemblea regionale di Sinistra Ecologia Libertà per l’analisi del voto delle ultime elezioni amministrative e per dibattere sulla riorganizzazione non più procrastinabile del sistema sanitario regionale.

Il dibattito ha registrato l’esigenza di condividere una proposta organica con i comitati in difesa della sanità pubblica sorti nel territorio e con  partiti della sinistra, con la consapevolezza che oggi non vi sono le condizioni per mantenere assetti preesistenti ma occorre riorganizzare un sistema sanitario che privilegi innanzitutto le persone.

“Il nostro partito – ha affermato il coordinatore regionale Gigino D’Angelo – ribadisce la scelta di una sanità pubblica e di qualità, che non sia più esclusivamente ospedalocentrica ma imponga, invece, il necessario potenziamento della medicina sul territorio capace di  abbattere i costi ed evitare i ricoveri inappropriati. Su questi temi abbiamo scelto di confrontarci nei prossimi giorni sia con i comitati, sia con le altre forze della sinistra. Siamo fortemente contrari rispetto alle scelte compiute dalla struttura commissariale e lavoreremo fino all’ultimo minuto disponibile – ha concluso D’Angelo – per un diverso organizzazione della sanità e per garantire ai molisani il diritto alla salute dei molisani.”

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close