Trasporti, approvata in Consiglio regionale la mozione della minoranza, tesa a eliminare i disservizi sul Roma-Campobasso

Fusco Perrella e LattanzioÈ stata approvata in Consiglio regionale la mozione a firma dei consiglieri Fusco (prima firmataria), Lattanzio, Micone, Cavaliere, Sabusco e Romagnuolo, intesa ad impegnare il presidente della Giunta Regionale ad attivarsi presso i vertici di Trenitalia Spa, per eliminare i disservizi e i disagi sulla tratta ferroviaria Roma-Campobasso.

“Con deliberazione di Giunta regionale n.169 del 15 marzo 2010 (D.D.Lvi n. 422/1997 e n.400/1999 DPCM 16 novembre 2000 – Servizi ferroviari di interesse regionale e locale trasferiti alla Regione Molise, effettuati da Trenitalia Spa) – si legge nella nota a firma dei consiglieri – sono stati approvati lo schema di contratto di servizio 2009-2014 e il protocollo d’intesa Regione Molise-Trenitalia Spa. Nell’ambito della campagna ‘Pendolaria’ promossa da Legambiente – aggiungono i consiglieri – la tratta ferroviaria Roma-Isernia-Campobasso è stata inserita tra le peggiori d’Italia; il report oltretutto ha messo in evidenza l’affollamento sempre maggiore dei treni, in ritardo e con le solite vecchie carrozze; un altro aspetto da non sottovalutare – si legge ancora – è che rispetto al 2009 le risorse per il trasporto pubblico sia su ferro che su gomma messe a disposizione sono diminuite del 25%. L’assessore Nagni ha preso posizione nei confronti dei continui disagi relativi alla tratta Roma-Campobasso, prendendo l’impegno di ‘farsi parte attiva con Trenitalia, puntando sulla comprensione e intelligenza dei nostri interlocutori, al fine di raggiungere livelli che siano quantomeno decorosi in merito alla mobilità su ferro che dalla Capitale porta in Molise’. Ne sono conseguiti accordi con la regione Lazio per il potenziamento del servizio. Per questo – conclude la nota – con la mozione approvata si impegna il presidente della Giunta regionale del Molise, Paolo Frattura, a proseguire nella iniziativa presso i vertici di Trenitalia Spa in modo da mettere in atto interventi mirati che tutelino i diritti dei viaggiatori che quotidianamente usufruiscono della tratta ferroviaria, cercando di eliminare i disagi ed i disservizi che si registrano continuamente”.   

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close