Trasporto pubblico locale su gomma, la Cgil minaccia lo sciopero: “I lavoratori non possono restare tre mesi senza stipendio”

atm“A seguito di richieste numerose richieste avanzate  dalle delle organizzazioni sindacali confederali e di categoria – scrive in una nota stampa la Cgil -, la Regione ha inteso convocare le parti, per discutere del delicato tema dei ritardati pagamenti degli stipendi dei dipendenti delle Imprese del Trasporto Pubblico Locale extraurbano e di altre problematiche concernenti il Settore Trasporti, quali l’affidamento della Rete del Trasporto Collettivo ad unico Gestore, così come richiesto in più occasioni, ormai da alcuni anni. La richiesta era stata avanzata per individuare in maniera congiunta, le cause dei mancati pagamenti delle dovute spettanze ai lavoratori di alcune Aziende del Settore, certamente le maggiori due (ATM e SATI). Abbiamo ritenuto – prosegue la nota stampa – non più differibile un incontro tra Regione, Imprese e rappresentanti dei lavoratori, per le ragioni fin qui esposte  e soprattutto per la ricerca delle immediate, possibili soluzioni a questo problema che da troppo tempo si riproduce e genera immaginabile malessere ed inquietudine nei dipendenti. Questi, senza il dovuto sostegno rappresentato dal Salario, oltre alla difficoltà enorme ad ottemperare  alle normali e quotidiane necessità familiari, si vedono esposti anche al rischio di insolvenza per responsabilità certamente non a loro  attribuibili.

È inaccettabile e non più sopportabile l’idea che i lavoratori – conclude la Cgil -, così come è avvenuto, possano rimanere fino a tre mesi senza stipendio. Se il programmato incontro non dovesse produrre il risultato che siamo determinati ad ottenere, siamo pronti ad attuare una mobilitazione del settore trasporto pubblico locale su gomma per richiamare alle loro responsabilità sociali in primo luogo le Aziende ATM e Sati e anche l’amministrazione regionale su una vicenda che assume sempre più un carattere emergenziale”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close