Sociale

‘Villaggi delle tecniche’, per gli Scout Agesci una full immersion per acquisire un sapere pratico

scout agesci

Una due giorni per imparare facendo. Questo l’obiettivo dei “Villaggi delle tecniche”, promossi sabato 10 e domenica 11 maggio in tutta la regione dall’Associazione Scout Agesci Molise.

Una vera e propria full immersion, durante la quale le Guide e gli Esploratori, ragazzi e ragazze dai 12 ai 16 anni, si cimenteranno in ben 10 botteghe pensate per dar loro modo di acquisire un sapere pratico, tipico di chi impara mettendo “le mani in pasta”.

Numerosi i settori sui quali i giovani scout dovranno confrontarsi: dal giornalismo alla topografia, ma anche nautica, pioneristica, arte del riciclo, lavorazione dell’acciaio e del legno, fino ad arrivare a misurarsi nell’arte del cucinare o in quelle competenze richieste in campo ‘infermieristico’.

Insomma, nel fine settimana appena iniziato ce ne sarà davvero per tutti i gusti.

Le attività promosse dall’Agesci Molise si svolgeranno su tutto il territorio regionale.

I “Villaggi delle tecniche” si terranno, infatti a Campobasso, a Termoli, ma anche a Campomarino a Guardiaregia, a Isernia, a Venafro e a  Frosolone.

In modo particolare nel capoluogo, nei locali della chiesa di San Pietro si parlerà di giornalismo e fotografia, l’arte del saper riutilizzare i materiali sarà proposta nella chiesa di San Giovanni Battista, il campismo sarà, invece, messo in pratica dai ragazzi della Mater Ecclesiae.

L’importante iniziativa rientra nella proposta educativa che la Branca Esploratori-Guide ha programmato per l’anno 2013-2014 e, nello specifico, si basa sullo sviluppo delle abilità manuali.

Dunque, un’esperienza intensa e formativa al tempo stesso che, permetterà ai giovanissimi scout di misurarsi con la vita vera, acquisendo e mettendo in pratica tecniche concrete del fare.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close