Sport

Lupi, l’ennesimo ‘annus horribilis’ si chiude con quattro punti di penalizzazione, un’ammenda di 1.600 euro e dieci mesi di squalifica per l’ex presidente Perrucci

L'ex presidente Giulio Perrucci
L’ex presidente del Campobasso, Giulio Perrucci

L’ennesimo annus horribilis del Campobasso si chiude con quattro punti di penalizzazione in classifica da scontarsi nella stagione in corso, dieci mesi di squalifica per l’ex presidente Giulio Perrucci e con un’ammenda di 1.600 euro.

Il Campobasso arretra in classifica a quota 21 punti, appena tre lunghezza sopra la zona playout.

Le sanzioni all’ex numero uno del club rossoblù e alla società sono state comminate dal Tribunale Federale Nazionale, sezione Disciplinare, a seguito di riunione di cinque deferimenti che pendevano su Perrucci e sulla società del capoluogo molisano.

Il deferimento è scattato per la violazione dell’art. 1 bis, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva, in relazione all’articolo 94 ter comma 13 NOIF ed all’art. 8 commi 9 e 10 CGS, a causa del mancato pagamento dei tesserati, così come accertato dalla Commissione Accordi Economici LND in quattro casi e dal Collegio Arbitrale LND in un caso, da doversi effettuare entro il termine di trenta giorni da ogni singola comunicazione delle pronunce.

In particolare, Perrucci e il Campobasso erano stati deferiti a seguito dei mancati pagamenti all’ex allenatore Roberto Cappellacci per 23.397,23 euro, all’ex capitano Giuseppe Todino per 12.040,96 euro, a Davide Losi per una cifra pari a tremila euro, a Nicolò Mulatero (1.017,88 euro), ad Alessandro Tascini (2.400 euro), a Giulio Grillo (3.793,95 euro), a Francesco D’Angelo (9.081,25 euro), all’ex preparatore dei portieri Stefano Vavolo (2.741,52 euro) e a Marvin Torvic (5.632,29 euro). In questi procedimenti fu deferito il Campobasso, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, Codice di Giustizia Sportiva, a titolo di responsabilità diretta per le violazioni del proprio rappresentante legale.

Prima dell’inizio del dibattimento, la Procura Federale, Giulio Perrucci e il Campobasso, rappresentati dall’avvocato Antonino Mancini, figlio dell’ex presidente Franco ai tempi di Capone, hanno depositano proposta di applicazione di sanzione ai sensi dell’art. 23 CGS, previa richiesta di riunione dei deferimenti. Perrucci e il club rossoblù, inoltre, hanno chiesto anche il patteggiamento, al fine di usufruire di uno sconto delle sanzioni, rispetto alle richieste iniziali, ovvero sei punti di penalizzazione, un anno e tre mesi di inibizione per Perrucci e 2.400 euro di ammenda al club.

La nuova classifica: Matelica 44; Vis Pesaro 40; Vastese 35; Avezzano 29; Sangiustese 27; L’Aquila e Pineto 26; Francavilla e San Marino 24; Castelfidardo 22; Campobasso 21 (-4); Olympia Agnonese e Jesina 18; San Nicolò 15; Fabriano Cerreto 13; Recanatese 12; Monticelli 11; Nerostellati 4.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close