Sport

Bocce in festa da Papa Francesco. Per il Molise presente Spina: “A dicembre a Campobasso evento internazionale e Consiglio Federale”

Il numero uno della FIB Molise: "In occasione dell'uscita straordinaria dei Misteri porteremo il mondo delle bocce italiane e mondiali a Campobasso"

I vertici della FIB dal Santo Padre. Presente anche Angelo Spina, numero uno delle bocce molisane

Una due giorni intensa e proficua per il presidente del Comitato Regionale Molise della Federbocce, Angelo Spina, impegnato a Roma per la Consulta dei Presidenti regionali, che si è tenuta insieme al Consiglio Federale, e per i festeggiamenti dei 120 anni di attività sportiva delle bocce. E proprio per festeggiare al meglio il traguardo, la Federazione Italiana Bocce è stata in visita all’Udienza da Papa Francesco, prima di dare il via, a Castel Sant’Angelo, agli eventi in piazza, con i quali la FIB sta festeggiando e promuovendo la disciplina sportiva delle bocce. Nel corso della due giorni anche la presentazione del volume dei 120 anni della Federbocce.

“Sono stati due giorni proficui, ma anche emozionanti – ha affermato il presidente Angelo SpinaIl Molise vuole essere protagonista del cambiamento portato avanti dai vertici federali, al fine di affiancare la Federbocce nel cammino che, si spera, condurrà lo sport delle bocce alle Olimpiadi di Parigi 2024. Il primo passo è stato, comunque, compiuto, poiché a Tokyo 2020 la Federbocce sarà presente alle Paralimpiadi con la Boccia, una disciplina che permette ai disabili gravi e gravissimi di praticare un’attività sportiva”.

La prima tappa dei festeggiamenti in piazza è stata a Castel Sant’Angelo, poi toccherà a Norcia (1° giugno), il 4 a Torino, il 5 a Genova, il 7 a Salerno, dall’8 al 10 a Macerata.

Giletti ha presentato l’iniziativa in piazza a Castel Sant’Angelo

“Sono stati tante le persone e molti i giovanissimi che hanno provato a giocare a bocce – ha sottolineato Angelo SpinaTanti anche i personaggi del mondo dello spettacolo impegnati con il rilancio dell’immagine della Federbocce, come Massimo Giletti, presentatore dell’evento a Castel Sant’Angelo; Tiberio Timperi che ha formulato gli auguri alla FIB nel corso di ‘Uno Mattina’, ma anche l’interessamento verso la disciplina boccistica della Gazzetta dello Sport e del freepress ‘Leggo’. Le bocce, dunque, stanno diventando una moda e il Molise sta lavorando di pari passo con la federazione centrale per contribuire a centrare l’ambizioso obiettivo di fare diventare le bocce disciplina olimpica”.

Tanti i complimenti da parte del presidente della Federbocce, Marco Giunio De Sanctis, al presidente molisano Angelo Spina e al suo staff, che non hanno potuto che far piacere allo stesso numero uno delle bocce molisane e a tutto il movimento regionale.

“La Federazione Italiana Bocce, riconoscendo lo sforzo che si sta portando avanti sul territorio, sarà a Campobasso nel fine settimana dal 30 novembre al 2 dicembre 2018 – ha concluso Spinaper un Consiglio Federale e, con molta probabilità, per la disputa di un evento internazionale, che vedrà al Centro Tecnico Regionale di via Insorti d’Ungheria nel capoluogo molisano le migliori nazionali del mondo. Questo evento potrebbe essere la prima grande manifestazione mondiale per il neo vice-presidente vicario della Confederazione Boccistica Mondiale (CBI), Moreno Rosati, eletto da qualche giorno numero uno delle bocce mondiali, al quale vanno gli auguri di tutto il mondo dello sport molisano”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close