Sport

Rugby, a San Giovanni in Galdo sei squadre e duecento persone per il memorial ‘Mariano Credico’

Sei squadre provenienti da quattro differenti regioni, duecento partecipanti tra atleti, dirigenti e accompagnatori che sono già giunti in Molise da qualche giorno, saranno il giusto tributo che il mondo della palla ovale molisana offrirà alla memoria di Mariano Credico, sabato 16 giugno, dalle 14.30, sul terreno da gioco di San Giovanni in Galdo, paese nativo del rugbista scomparso un anno fa.
Lo Zazza Day se deve all’Associazione Amici del Morrutto la parte organizzativa e logistica dell’evento, ha nella famiglia Credico, in sua moglie Caterina e nei suoi compagni di squadra il cuore emotivo della manifestazione ideata per ricordare Mariano nel modo più consono per un rugbista, ovvero passandosi la palla ovale sul campo.
Il momento agonistico vero e proprio vedrà contendersi il trofeo seven di rugby legato a questo Zazza Day, dalle rappresentative degli Hammers Rugby Campobasso, Salento Rugby, Spartacus, Sulmona, Napoli Afragola e Amatori Torre del Greco. Arbitri del torneo saranno: Pietro Aquino, Raffaele Covelli e Clarissa Radetich del Comitato Campano.
Alcune di queste compagini con il loro seguito sono già giunte nei dintorni di San Giovanni in Galdo dove gli organizzatori della manifestazione hanno potuto accogliere tutti nelle strutture ricettive locali.
Per San Giovanni in Galdo lo Zazza Day diventa il primo tassello per coltivare nel tempo il ricordo di Mariano Credico e propagarlo in tutta la regione, tenendolo vivo come i suoi familiari e la moglie Caterina con passione e fiducia continuano a fare, sostenendo iniziative aggregative che partendo dal rugby possano poi dare un contributo concreto a tante diverse realtà e bisogni sociali.
Tanti i partner che si sono schierati accanto a Caterina e alla famiglia Credico per concorrere nella perfetta riuscita di questo evento: oltre ai compagni di squadra di Mariano Credico e all’Associazione Amici del Morrutto, il trofeo è sostenuto dalla FIR Molise e dalle istituzioni locali in una sinergia operativa che è stata animata dalla professionalità e dalla passione, in pieno spirito rugbistico.
La giornata di sabato sarà una vera e propria festa del rugby, con, oltre al trofeo seven, altri appuntamenti  aperti a tutti senza limiti d’età, come il “Rugby per tutti” e  una gara a 15 Old alla quale parteciperanno gli All Bluff che sfideranno una selezione composta dagli ex compagni di gioco e avversari di Mariano Credico.
La giornata si concluderà a tarda sera, non prima di aver abbracciato tutti i partecipanti in uno straordinario terzo tempo ricco anche di musica.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close