Sport

“Onore e dignità. Rispettate la città”, l’appello dei tifosi del Campobasso a cittadini, istituzioni e imprenditoria locale

I supporter della Curva Nord si sono ritrovati in piazza per sensibilizzare il tessuto sociale alle sorti dei rossoblù

Il tempo stringe e ogni ora che passa la serie D è sempre più lontana. Il presidente del Campobasso, Giulio Perrucci, lavora per provare a trovare i 60mila euro necessari per iscrivere i lupi al prossimo campionato. Il numero uno rossoblù attende un incontro con De Lucia, il quale detiene ancora il 55% delle quote societarie, che dovrebbe cedere gratuitamente. Questo, però non basta, perché, al di là dei numeri, ciò che serve entro il 13 luglio è la liquidità, necessaria per saldare quattro vertenze con altrettanti calciatori, che sembra siano anche disponibili a transare, pagare la tassa di iscrizione e integrare la fidejussione depositata in banca.

Intanto, i tifosi della Curva Nord si sono ritrovati in Piazza Vittorio Emanuele II sotto il Palazzo di Città, dove hanno avuto un incontro con il sindaco Antonio Battista, al quale è stato chiesto di farsi carico, tra l’imprenditoria locale, di aiutare il Campobasso a reperire i fondi necessari per potersi iscrivere al prossimo campionato di serie D.

“Onore e dignità. Rispettate la città”, questo è stato il motto con cui i supporter rossoblù hanno provato a sensibilizzare i cittadini, le istituzioni e l’imprenditoria attorno al fenomeno calcistico del capoluogo molisano, sottolineando come “il Campobasso sia patrimonio dell’intero tessuto cittadino”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close