CulturaSport

‘Campobasso. Una porta per la serie A’, la storia di undici calciatori del Lupo arrivati nella massima serie. Al Convitto ‘Mario Pagano’ la presentazione del libro di Francesco Brunale

‘Campobasso. Una porta per la serie A’ è il titolo dell’opera prima dell’avvocato e giornalista Francesco Andrea Brunale. Il libro, edito da Bertoni Editore, racconta le storie di undici calciatori che, passati per Campobasso, in epoca diverse, hanno calcato il massimo campionato calcistico nazionale. Quello dei sogni di ogni bambini.

La presentazione è in programma sabato 2 febbraio 2019 alle ore 17,30 al Convitto Nazionale ‘Mario Pagano’. Al vernissage, a cui sarà presente l’autore e moderato dal giornalista Giuseppe Formato, parteciperanno l’avvocato Franco Mancini, gli ex rossoblù Carmelo Parpiglia e Domenico Progna, il sindaco di Campobasso, Antonio Battista, i giornalisti Antonio Di Lallo e Mauro Carafa, il dirigente del Campobasso Calcio, Polcino.

Undici è il numero di una squadra di calcio, che Brunale ha ben assortito. Al team rossoblù, raccontato da Francesco Brunale, volto della televisione con la redazione sportiva di Telemolise e voce del Campobasso dal 1998 al 2002 a Radio Luna, Radio Orizzonte e Radio Valentina, manca soltanto il portiere.

Nessun estremo difensore da Campobasso ha fatto il grande salto, nonostante i lupi abbiano avuto, in passato, portieri di grande qualità. Ma il calcio, si sa, è anche questione di fortuna, dello stare “al posto giusto al momento giusto”, come hanno sottolineato gli ex calciatori intervistati da Brunale.

Peppe Accardi, Alfonso Camorani, Alfredo Cariello, Ciarlantini, Giorgio Corona, Fabio Lupo, Luigino Pasciullo, Carlo Perrone, N. Picano, Domenico Progna, M. Rosa: sono i protagonisti del libro di Francesco Brunale.

Nelle loro parole i racconti anche della loro vita negli anni trascorsi a Campobasso, dove gli stessi hanno lasciato tanti amici e ricordi. C’è stato anche chi ha ricordato che “a Campobasso c’era poco da fare”. Come dire, passano gli anni, ma la città è mutata di poco.

La prefazione porta la firma della fine penna dell’avvocato Franco Mancini, tifosissimo del Campobasso e protagonista attivo con diverse società, da Gigino Falcione, passando per Tonino Molinari, fino ad arrivare all’esperienza da presidente in Lega Pro col Campobasso di mister Cosco. La post-fazione è stata curata dall’ex consigliere regionale Carmelo Parpiglia, difensore dei lupi in serie B al quale è mancato, nella sua carriera, soltanto il salto nella massima serie.

Un libro, che, come sottolinea Brunale, è nato sul treno. L’avvocato e giornalista campobassano, infatti, è uno dei tanti giovani pronto a fare la spola tra la sua città e Milano, dividendosi tra lavoro e amore.

Ispirato dal collega giornalista di Pordenone, Alberto Bertolotto, autore di un libro attraverso il quale ha raccontato le storie di diversi calciatori che, partendo dalla serie D, sono arrivati ad indossare la maglia della Sampdoria, Brunale si è avventurato in un testo interessante e nel quale si trova la storia calcistica, ma anche sociale, di un capoluogo di regione, quello molisano, che attende ancora di poter diventare un capoluogo, non solo politico, ma anche economico.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker