Sport

A Sepino riapre il bocciodromo e un gruppo di appassionati rifonda il team boccistico

L’ultima affiliazione risaliva al 2003. A distanza di sedici anni ritorna nel panorama boccistico la Bocciofila Sepino, società molisana che tornerà a occuparsi della disciplina nella cittadina di duemila abitanti che separa il Molise dalla Campania. Riaprirà i battenti, dunque, anche il bocciodromo di Sepino, dotato di due corsie da gioco.

Un gruppo di appassionati è tornato a riunirsi per giocare a bocce in un momento particolarmente florido per la disciplina nella ventesima regione d’Italia.

Il presidente della Bocciofila Sepino è Mario Cusano, il vice Franco Mancinelli, il segretario Giammatteo Biondi, i consiglieri Silvano Lupo e Giovanni Nicola Rucci. In questi giorni, il nuovo Consiglio direttivo, dopo aver espletato le pratiche burocratiche, ha avviato la campagna tesseramenti per l’allestimento del team, coi giocatori che saranno impegnati nelle gare individuali e a squadre.

“Per il movimento boccistico molisano – ha affermato il presidente della FIB Molise, Angelo Spina – è un motivo di orgoglio la riaffiliazione di una nuova società. Vuol dire che, grazie al lavoro che stiamo facendo e a come lo stiamo divulgando, siamo riusciti a far tornare la passione in una cittadina, che per anni è stata impegnata sulle corsie da gioco”.

“Il ringraziamento va a coloro che hanno voluto riportare le bocce a Sepino – ha proseguito Spina – e all’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Paolo D’Anello, che ha fortemente creduto nella rinascita dello sport delle bocce a Sepino”.

“A breve organizzeremo una giornata di sport – ha aggiunto il presidente Spina – per festeggiare il ritorno della Bocciofila Sepino nel panorama boccistico”.

“Sepino non sarà l’unico caso – ha concluso Angelo Spina – perché a dicembre terremo a battesimo la Bocciofila Riccia e il nuovo bocciodromo della cittadina fortorina in una cittadina a grande vocazione boccistica. Riccia ha sempre reclamato un bocciodromo e, finalmente, anche i tantissimi appassionati riccesi, tra qualche settimana, potranno giocare in una struttura nuova, moderna, confortevole e regolamentare. Anche in questo caso, l’amministrazione comunale, sia quella passata col sindaco Micaela Fanelli che quella attuale col primo cittadino Pietro Testa, ha scommesso su una struttura, dove si può fare sport e sociale, come è nella peculiarità del nostro sport”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close