Sport

Calcio a 5 serie B, colpo della Chaminade Campobasso: da Tenerife arriva il forte Nauzet Mora Domínguez

Il ventunenne spagnolo dopo la firma con i rossoblù: "Volevo provare un campionato diverso da quello spagnolo e l'Italia era la priorità"

Colpo della Chaminade Campobasso, scatenata sul mercato di calcio a 5. Terzo spagnolo nel roster rossoblù guidato da coach Paolo Pizzuto. Nauzet Mora Domínguez, ala-pivot classe 1997, infatti, rafforza la rappresentanza spagnola nella squadra del capoluogo molisano.

Il neo-rossoblù arriva dal Tenerife, squadra alla quale era approdato dalla Gomera FS, team della Seconda Divisione. Nato a La Gomera, con la squadra della sua città si è laureato campione delle Isole Canarie, facendo parte della rappresentativa delle Canarie per tre anni.

“Volevo provare un campionato diverso da quello spagnolo – le prime parole di Nauzet Mora Domínguez da calciatore della Chaminade CampobassoMi è arrivata la proposta dal team molisano, del quale tanto bene mi avevano parlato nei mesi scorsi i miei connazionali Cancio e Pablo, così non ho perso un minuto per accettare la proposta”.

“Sono un calciatore di potenza e, al contempo, di qualità – così si presenta Nauzet Mora DomínguezMi hanno parlato bene del campionato italiano, di grande qualità. Ora che ci giocherò anche io potrò constatare di persona il livello del torneo”.

“Voglio dare il mio fattivo contributo per raggiungere gli obiettivi che ci chiederà la società – afferma l’ex TenerifeE voglio lasciare il segno nel campionato italiano, metterò negli allenamenti e in partita il massimo impegno. Sono consapevole che, al fine di raggiungere questi obiettivi, dovrò ambientarmi subito nella nuova realtà, calandomi immediatamente nella mentalità sociale e sportiva italiana e molisana”.

“Cresce la rappresentanza spagnola della Chaminade Campobasso – ha affermato il vice-presidente Domenico ScarnataHo visto personalmente giocare Nauzet Mora Domínguez e posso dire che questo ragazzo stupirà un po’ tutto l’ambiente calcistico molisano. Abbiamo aperto un canale con l’Isola di Tenerife, dove guardano al campionato italiano di futsal con grande passione e interesse. Grazie anche a Pablo e Cancio siamo riusciti a portare in Molise uno dei più promettenti calciatori di Tenerife, che ha giocato anche con la rappresentativa locale, una sorta di nazionale delle Canarie. Parliamo di un’area geografica, che mette insieme oltre due milioni di persone e dove per i ragazzi è un sogno giocare in Italia. Il calcio e il calcio a 5 sono vissuti con passione e anche a ottimi livelli, considerando che i nostri spagnoli sono stati spesso protagonisti in grandi partite, come quella contro il Barcellona”.

“Stiamo allestendo una squadra che possa dare spettacolo il sabato pomeriggio – ha concluso il dirigente del club rossoblù – Stiamo lavorando alacremente e entro una ventina di giorni chiuderemo il roster. Abbiamo in corso diverse trattative, tutte a buon punto. L’obiettivo è di completare la squadra prima della fine del mese di luglio, in modo che poi potremo dedicarsi a tutte le tante altre attività della nostra polisportiva”.

Chaminade Campobasso 2018/2019: Silvio Iacovino (portiere, 1995, confermato), Pablo Gonzales Alonso (centrale, 1988, confermato), Josue Cancio Rodriguez (laterale, 1988, confermato), Simone Petrella (laterale, 1997, confermato), Luca Oriente (laterale, 1992, confermato), Stefano Nardacchione (laterale, classe 1992, dal Vinchiaturo), Nauzet Mora Domínguez (ala-pivot, 1997, dal Tenerife), Leo Melfi (pivot, 1992, dal Cln Cus Molise).

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close