Sport

Pallacanestro serie A2, prima uscita amichevole per la Magnolia Campobasso. Successo in campo e sugli spalti

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO – CESTISTICA CAMPOBASSO UNDER 18 50-49 (15-13, 25-26; 40-35)

[quinto quarto 11-18, complessivo 61-67]

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO (punteggi al 50’): Porcu 4, Bove 4, Želnytė 4, Di Gregorio 7, Smorto 4, Marangoni 13, Ciavarella 12, Reani 11, Sammartino 2, Falbo, Corsetti, Landolfi. All.: Sabatelli.

 

Ci fosse stato un referto rosa di mezzo da conquistare, sarebbe stato il primo della stagione. Ma il successo sul parquet è coinciso anche con l’affermazione sugli spalti del PalaVazzieri, dove tanti curiosi hanno voluto assistere coi propri occhi alla prima uscita dopo due intense settimane di lavoro per La Molisana Magnolia Campobasso.

CARATTERE DA VENDERE Con una grinta e determinazione che lasciano ben sperare in prospettiva, i #fioridacciaio di coach Mimmo Sabatelli hanno la meglio per 50-49 nella prima uscita stagionale contro il gruppo misto di under 18 e sei senior impegnati nel torneo regionale di Promozione della Cestistica Campobasso, roster affidato alle cure di Luigi De Vivo.

STARTING GRID Il primo quintetto di partenza del 2018/19 delle rossoblù ha Porcu nello spot di playmaker, Smorto guardia, capitan Di Gregorio ala piccola e, sotto le plance, ad alternarsi nelle posizioni di quattro o cinque, Želnytė e Bove. L’avvio è all’insegna dell’equilibrio (7-7 prima, 9-9 poi) con, dalla panchina, gli ingressi di Marangoni (sarà la top scorer di serata delle magnolie a quota 13) e Reani (in doppia cifra anche lei). Sul finale di quarto lo sprint delle rossoblù è efficace e porta al 15-13 al 10’.

A STRETTO CONTATTO L’equilibrio resta serrato nel secondo quarto che vede un primo tentativo di strappo dei colleghi maschi, suturato da una tripla sulla sirena di Ciavarella che porta ad un -1 all’intervallo lungo.

MUSCOLI E RIMBALZI Il rientro dagli spogliatoi porta ad aumentare la fisicità dell’impatto dei #fioridacciaio. Želnytė e Bove dominano la scena a rimbalzo (dieci con tre offensivi per la lituana, otto per la casertana), Reani (11 al termine) e Ciavarella (12) colpiscono con continuità con un parziale di 15-9 che porta al +5 (40-35) del 30’.

RESISTENZA ROSSOBLÙ I carichi di preparazione imposti dal preparatore fisico Colagiovanni si fanno un po’ sentire nell’ultimo periodo, laddove, però, le magnolie sono abili a soffrire ed in una serata in cui girano col 50% da due ed il 20% da tre al termine si impongono di uno (50-49) al 40’ canonico.

QUINTO QUARTO Come sempre accade, però, nelle amichevoli estive c’è spazio anche per situazioni al di fuori dello standard. E così – sul parquet di Vazzieri – ecco serviti altri dieci minuti, occasione per dare spazio sul parquet alle giovani del vivaio rosa. Che non sfigurano affatto, tenendo botta nel 18-11 per gli antagonisti che porta al 67-61 complessivo.

COACH OTTIMISTA A chiusura della serata, così, l’analisi del coach rossoblù Mimmo Sabatelli è improntata a tanta positività.

“Abbiamo dato vita ad un buon test, tenendo bene il parquet ed era questo il primo aspetto di verifica. Sicuramente ci sono delle situazioni confortati, anche se occorre ancora lavorare tanto. Quanto visto, però, ci fa lavorare con ancora più soddisfazione e determinazione in quella che sarà la terza settimana di lavoro che ci vedrà venerdì essere ospiti del Civitanova Marche per quello che sarà un test senz’altro ulteriormente indicativo. Dovremo rimanere sereni e concentrati: questa è la priorità”.

PRESENTAZIONE ‘INTERNA’ Lunedì sera, intanto, presso la club house della società ci sarà la presentazione informale del roster con un incontro che vedrà presente l’intera dirigenza e lo staff tecnico.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close