Sport

Serie D, i lupi volano. Ancora a secco di vittorie Agnonese e Termoli. Il post partita delle tre molisane (fotogallery di Campobasso-Fermana)

campobasso esulta a fine partita
Il Campobasso esulta a fine partita sotto la Curva Nord – Michele Scorrano

Il day after della quarta giornata del girone F di serie D è liberatorio per il Campobasso; pieno di incognite, invece, per le altre due molisane Olympia Agnonese e Termoli, che ancora non riescono a ottenere il primo sorriso stagionale.

Il Campobasso ha vinto in rimonta e, al gol dopo appena sette secondi di gioco di Pedalino, hanno risposto i bomber rossoblù, che per la prima volta in campionato hanno trovato la via della rete con la casacca dei lupi, Di Gennaro e Miani.

In sala stampa sorriso a trentadue denti per l’allenatore Francesco Farina: “Non guardo la classifica, perché io ho fiducia per il campionato che sono chiamati a disputare e solo alla fine del torneo si tireranno le somme. Abbiamo dimostrato di essere una squadra con gli attributi, perché la Fermana ha segnato dopo appena sette secondi e noi siamo riusciti a mantenere la giusta calma, riuscendo a ribaltare il punteggio e, successivamente, a gestire l’incontro. Solo nel finale avremmo potuto avere una migliore gestione, considerando che abbiamo concluso in superiorità numerica. Lavoreremo con i ragazzi su questo aspetto. Non mi è piaciuto il fatto che, nonostante gli inserimenti di Iovannisci e Vitelli, ci siamo limitati a gestire. Sappiamo dove possiamo arrivare: abbiamo disputato un primo tempo bellissimo e, adesso, dobbiamo soltanto crescere su alcune situazioni”.

Il trainer dei lupi dedica un passaggio anche a Di Gennaro, che si è finalmente sbloccato: “Avevo detto che lui doveva smaltire la preparazione e che dovevamo attenderlo. Avevo ragione. Noi puntiamo sui nostri giocatori e non li abbandoniamo mai”.

L’Olympia Agnonese, in casa del Giulianova, non ha rotto il ghiaccio con la vittoria, ma è tornata a casa con un buon punto: “Ripartiamo da Giulianova – ha affermato il tecnico granata, Giuseppe Donatelli – e da una prestazione di carattere. Soprattutto non abbiamo subito gol. Devo dire, comunque, che i ragazzi hanno dato il massimo in tutte e quattro le partite, sinora, disputate. C’è il rammarico perché avremmo potuto portare a casa il risultato pieno e siamo stati fermati solo dal palo e dalle occasioni di Saltarin”.

Donatelli torna sul calcio di rigore parato da Vescio: “La concessione del penalty è stata esagerata, anche perché in area c’era confusione. La parata del nostro giovane estremo difensore ci ha dato la giusta carica per i restanti 70 minuti del match, anche se devo dire che già dal primo minuto avevamo approcciato bene la partita”.

Non è il Termoli delle ultime due stagioni e questo si sapeva: i giallorossi tornano da Macerata con quattro reti sul groppone e la consapevolezza di dover rinforzare l’organico. “Sapevamo di trovare una squadra fortissima – ha affermato il direttore generale Andrea Di Siena – ma, detto sinceramente, non ci aspettavamo un simile pesante risultato. Ora, dobbiamo subito voltare pagina e pensare al prossimo match contro il Giulianova, che è una importante gara per la corsa alla salvezza. Occorre archiviare subito la partita di Macerata, perché vincere contro gli abruzzesi nel prossimo incontro, a questo punto, diventa obbligatorio”.

Sugli eventuali rinforzi, Di Siena chiosa così: “Dobbiamo valutare alcune situazioni, poi ci penserà il direttore sportivo”.

Prossimo turno – Seconda gara consecutiva al ‘Selva Piana’ per il Campobasso, domenica 5 ottobre 2014: i lupi riceveranno la Vis Pesaro, ancora a secco di vittorie. Sarà la chance per calare il tris e proseguire la corsa alla vetta della classifica. Giocherà ancora lontano dal ‘Civitelle’, invece, l’Olympia Agnonese: gli altomolisani giocheranno a Celano; mentre, il Termoli ospiterà il Giulianova. Due partite quest’ultime dalle quali i granata e i giallorossi sperano di poter ottenere il primo successo stagionale.

giusform

La fotogallery della partita Campobasso – Fermana 2-1

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close