Città

Difendere il lavoro invisibile: presentato a Palazzo Magno il Movimento Italiano Casalinghe

colaci - moicaPIERPAOLO TANNO

È stato presentato questa mattina, nella Sala Giunta della Provincia di Campobasso, il Movimento Italiano Casalinghe – Mo.I.Ca.
La referente locale del Movimento, l’assessore provinciale alle Pari Opportunità, Rita Colaci, ha illustrato l’importanza dell’iniziativa.

“Il Mo.I.Ca. – ha detto l’esponente di palazzo Magno – si colloca nell’ambito dei Forum delle associazioni familiari con l’obiettivo di garantire la condizione delle donne che vivono e lavorano per la loro famiglia, presentando continue proposte a sostegno di tutte coloro che hanno un duplice ruolo, familiare ed extra domestico. Sono già numerose – ha sottolineato – le azioni svolte, soprattutto a livello nazionale. In particolare il Mo.I.Ca. si occupa della tutela dei diritti in ogni campo, nonchè della promozione delle politiche familiari. Inoltre, è da sempre impegnata, sin dalla sua costituzione nel 1982, dell’assistenza sociale e socio-sanitaria in termini di prevenzione”.

All’incontro ha partecipato anche il vicepresidente nazionale del Movimento, Concetta Fusco, che ha illustrato quelle che sono le attività che si stanno portando avanti sul territorio nazionale a difesa del cosiddetto ‘lavoro invisibile”. “Il nostro ruolo – commenta la Fusco – è quello di tutelare e valorizzare un lavoro non sempre riconosciuto come tale, quello della casalinga. Trasversalmente ci occupiamo di promuovere tutte quelle tematiche particolarmente sensibili, non solo per le donne, ma anche per i giovani. Mi riferisco  – ha proseguito – ai molteplici convegni organizzati volti alla sensibilizzazione sulle insidie del web, sulla prevenzione e la lotta ai tumori, sull’educazione al rispetto di genere. Ma – ha specificato ancora  – il nostro impegno non si esaurisce qui. Stiamo lavorando anche per organizzare corsi di formazione, come quello sulla lingua italiana, e nella gestione di diversi progetti. Vorrei citarne uno in particolare: ‘La tela di Penelope’, volto alla difesa dei diritti delle donne immigrateSono sicura che, sulla scia dei successi registrati in tutta Italia – ha poi concluso la Fusco –  anche in Molise, grazie al sostegno della Provincia di Campobasso e del nostro referente Rita Colaci, potremo avviare numerosi spunti di riflessione”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close