CittàCultura

La magia si ripete: il “volo di gioia” dei Misteri si innalza nuovamente sul capoluogo. In migliaia per il Corpus Domini

20160529_094151Alle 9.45 gli Ingegni del Di Zinno sono pronti per uscire dal Museo dei Misteri. La tradizionale sfilata dei Misteri prende il via puntualissima. In strada sono già tantissime le persone presenti e nelle prossime ore si attendono migliaia di presenze nel capoluogo per la festa più amata dai campobassani.

Dopo la santa messa nel cortile del Museo, celebrata dall’arcivescovo metropolita Giancarlo Bregantini, la suggestiva vestizione dei figuranti. I diavoli, la donzella e gli altri protagonisti di questo Corpus Domini 2016 sono stati truccati e sistemati dai volontari dell’associazione Misteri e Tradizioni.

Solo qualche minuto dopo l’uscita degli Ingegni, una bambina sul Sant’Isidoro ha avuto un lieve malore. Subito soccorsa dai sanitari del 118, è stata fatta scendere. Al suo posto già pronta un’altra piccola figurante.

Come ogni anno, anche questa volta è tanta l’emozione per i più piccoli e per i loro genitori che con fotocamere al seguito sono riusciti a catturare un momento tanto magico per la città.

Numerossissimi anche i selfie con i personaggi più “in vista” dei Misteri: l’ormai famoso diavolo Italo Stivaletti e la donzella interpretata dalla giovane Katiana Capobianco.

Così come gli anni precedenti, anche questa volta, il volto del sindaco Battista è tornato a dipingersi di nero per mano di qualche diavolo, che lo ha così costretto a cambiarsi per riprendere la ‘forma istituzionale’ in vista della giornata di festa.

Intanto, si entra nel vivo di questo Corpus Domini 2016 e gli Ingegni del Di Zinno tornano a fare da protagonisti tra le strade del centro città.

 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close