Città

Riforma della giustizia e tagli ai presidi territoriali, l’amministrazione Battista pronta a tutelare gli interessi dei cittadini

tribunale_campobasso-300x225Si alimentano i timori per il decreto Sblocca Italia, nel cui pacchetto sarebbero contemplati numerosi tagli al comparto della giustizia, nonché la soppressione di alcune Corti d’Appello, tra cui quella di Campobasso. Dopo l’allarme lanciato dai presidenti degli Ordini degli Avvocati della regione, preoccupazione per il disegno di legge che a fine mese approderà in Consiglio dei Ministri è stata espressa anche dal sindaco del capoluogo, Antonio Battista.

Il primo cittadino ha fatto sapere come l’amministrazione comunale ha intenzione di farsi promotrice e aderire sin da subito a “iniziative importanti mirate a tutelare gli interessi dei cittadini riguardo questa parte della riforma della giustizia che si allontana dal territorio”.

“Esprimo contrarietà politica – ha sostenuto Battista – per il disegno di Legge che, nell’introdurre novità anche importanti sul fronte della responsabilità dei magistrati, obiettivi di contenimento della spesa e razionalizzazione degli uffici, mette gravemente in discussione la geografia giudiziaria del territorio molisano”.

Se la riforma dovesse ottenere il via libera “per avere giustizia – rimarca ancora il sindaco di Campobasso – i cittadini molisani si troverebbero a doversi recare in altre regioni. Numerosi disagi – prosegue ancora – ci sarebbero poi per gli operatori di giustizia ma anche per testimoni, consulenti tecnici, familiari e tutti i coinvolti, a qualunque titolo, nel processo d’appello”. Non trascurabili sarebbero inoltre “le immediate ripercussioni per gli occupati nel settore”.

Ecco perché, secondo il sindaco Battista “una riforma del sistema giudiziario di questo tenore, riveste altri e più profondi significati, quali la messa in discussione della qualità della vita dei cittadini e la stessa autonomia politica e amministrativa della regione Molise”.
Con simili provvedimenti, come quelli contemplati nel pacchetto Sblocca Italia, “si consoliderebbe una lenta erosione, uno svuotamento delle prerogative e dei servizi in regione con conseguenze gravi per l’economia molisana”, dinanzi alle quali gli esponenti di Palazzo San Giorgio hanno deciso di non restare a guardare.

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close