Cronaca

Fine settimana di reati sulla costa: due arresti per evasione, una denuncia per spaccio e recuperata una refurtiva di rame

marijuanaUn weekend molto attivo e turbolento per i Carabinieri della costa molisana. A Montenero di Bisaccia è stato arrestato un quarantacinquenne, R.M., già agli arresti domiciliari e che, volontariamente, si era allontanato da casa. Immediatamente sono scattate le ricerche coordinate dal Maresciallo Scarinci e l’uomo è stato ritrovato dopo un paio di ore. Accusato di evasione, è stato arrestato e condotto presso il carcere di Larino.

Stesso reato anche per R.L., 44 anni di Campomarino, anche lui agli arresti domiciliari ma evaso da agosto, ovvero da quando non si era più recato presso il Comando dei Carabinieri per la firma obbligatoria. Le ricerche, coordinate dal Maresciallo D’Amico, hanno permesso di ritrovare l’uomo che è stato così ammanettato.

Spostandoci verso Termoli, ieri pomeriggio è stato, invece, denunciato a piede libero P.G. di 45 anni perché, dopo un’operazione di perquisizione antidroga, nella sua abitazione del centro, sono stati trovati due vasi con piante di cannabis pronte per essere essiccate e spacciate. Nella casa c’era anche un giovane in possesso di una boccetta di eroina e due di metadone, segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo come consumatore di sostanze stupefacenti.

A chiudere il fine settimana di fuoco inoltre il ritrovamento di ben 200 metri di rame nelle campagne di San Giacomo degli Schiavoni. I Carabinieri sono stati allertati dai contadini del posto che, improvvisamente, si sono ritrovati senza energia elettrica causata dal cablaggio della rete. Tempestivo l’intervento dei militari che, dopo amplia perlustrazione, hanno trovato la refurtiva nascosta in un terreno, pronta per essere successivamente portata via.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close